Carpooling Certificate, l' app che certifica i viaggi condivisi
Questo sito contribuisce all'audience di

Carpooling Certificate, la prima app che certifica i viaggi condivisi

Carpooling Certificate, l'app che certifica i viaggi condivisi per capire quanto effettivamente è utile all'ambiente e alle persone questa sana pratica non sprecona

Condivisioni

Che il carpooling – di cui noi siamo molto fan, vi avevamo dato i fondamentali QUI – sia una pratica sempre più diffusa e utile, sia in termini economici che ambientali, già si sapeva. Il problema era stabilire in modo univoco quanto lo fosse. Nell’andare in macchina a Ecomondo abbiamo sperimentato in prima persona che c’è un’app che risolve questo arcano: Carpooling Certificate, è il primo strumento al mondo in grado di certificare la compresenza in auto di uno o più passeggeri che hanno scelto di condividere lo stesso tragitto con una sola auto.

LEGGI ANCHE: Come spendere meno con l’automobile, tutti i consigli utili

L’APP PER IL CARPOOLING Ciò avviene grazie al lancio della app, collegata al sito di carpooling e autostop www.bring-me.it/carpooling, da parte di un componente dell’equipaggio sul proprio smartphone. Carpooling Certificate rileva via bluetooh o attraverso l’interazione tra applicazioni gli altri componenti e stabilisce così quante persone sono presenti a bordo. Così effettivamente abbiamo fatto:

Durante il viaggio l’applicazione conteggia i chilometri percorsi, e all’arrivo verifica la presenza dei medesimi apparati telefonici individuati alla partenza.

Al termine del viaggio il sistema riporterà un certificato che indicherà la strada percorsa, il numero di persone presenti e la CO2 risparmiata grazie alla condivisione del percorso.
Ecco qui il nostro certificato!

“Siamo molto felici di poter lanciare un’applicazione che permette di elaborare dati certi su quante persone fanno effettivamente uso di questa pratica. Per rendere più appetibile la cosa, stiamo sviluppando partnership e promozioni con realtà turistiche e non per invogliare i nostri utenti ad utilizzarla” ha dichiarato Gerard Albertengo, amministratore di BringMe. “Fino ad oggi non esisteva un metodo affidabile per segnalare quanto fosse utile, alle persone e all’ambiente, il viaggio condiviso. Invece adesso, per la prima volta al mondo, tutto questo è finalmente possibile grazie alla nostra app”.

LEGGI ANCHE: Carpooling, con la crisi boom di viaggi condivisi

Bringme Carpooling & Autostop è il più grande portale italiano di carpooling e uno dei principali sul mercato nazionale, e soprattutto è una startup nata dall’idea di tre fratelli e incubata presso l’I3P del Politecnico di Torino. Il suo obiettivo è lo sviluppo della mobilità sostenibile e il superamento della visione statica del carpooling attraverso lo sviluppo di tecnologie e strumenti volti a stimolare la condivisione dell’auto.

LA STORIA: Caltanissetta, olio di frittura riciclato per rifornire di carburante lo scuolabus

L’applicazione permette al portale di certificare con la massima trasparenza i suoi dati. Ecco il nostro attestato!