Questo sito contribuisce all'audience di

Roma, capitale bucata. Ma non per colpa della pioggia. Ogni appalto per sistemare le strada era truccato (foto)

Oltre trenta inchieste della magistratura. Per soli due anni di lavori, la Corte dei Conti ha già chiesto 450mila euro di risarcimento a 16 funzionari infedeli. Mazzette tra il 2 e il 4 per cento.

di Posted on
Condivisioni

BUCHE IN STRADA CAUSATE DA PIOGGIA A ROMA

Tutti si può dire tranne che le buche a Roma siano una fatalità. Basta qualche giorno di pioggia, e la città sprofonda. Transenne mobili, nastri di plastica giallo-rossi, che indicano un pericolo imminente lungo la strada: tutto per evitare danni maggiori e il rischio di vittime. Ma intanto camminare o circolare in alcuni quartieri è impossibile.

LEGGI ANCHE: Ai sindaci non piace tappare le buche stradali. E così le strade crollano …

MANUTENZIONE STRADE ROMA

Come mai si è arrivati a questa situazione? La risposta arriva dalla magistratura, che al momento ha aperto ben 33 inchieste, con una raffica di arresti, in tutti i quartieri della città. Ovunque gli appalti erano truccati, con mazzette tra il 2 e il 4 per cento. Ovunque, con una lunga filiera di complicità, l’asfalto si mescolava alla sabbia. Soltanto per il periodo tra il 2012 e il 2014 la Corte dei Conti ha chiesto il rimborso di 450mila euro a 16 funzionari colpevoli di avere chiuso entrambi gli occhi rispetto a lavori così opachi.

Oggi con una rete stradale di 800 chilometri è molto difficile, dopo anni di incuria, correre ai ripari. E 90 milioni di euro finora stanziati dall’amministrazione comunale sono davvero pochi. «Serve un piano Marshall per sistemare le buche a Roma» avverte Margherita Gatta, assessore comunale ai Lavori Pubblici. Ha ragione. E probabilmente, come abbiamo scritto su questo sito, serve anche il contributo di cittadini generosi e non indifferenti.

PER APPROFONDIRE: Così Roma è diventata una città che vive sulla corruzione. Il racconto in questo libro

IRONIA SOCIAL ASFALTO ROMA

Intanto sul web spopola la cinica ironia dei romani, che hanno trasformato la loro capitale-gruviera in un set cinematografico. Per film come La grande buchezza. Una voragine nella città dell’illegalità diffusa, in un territorio dove la corruzione è diventata la prima industria. Con affari per tutti e danni per i cittadini.

(Fonte: Il Messaggero)

I MALI DI ROMA, CAPITALE DELLA CORRUZIONE:

  1. Roma capitale delle buche, una mazzetta per ogni cantiere
  2. Parchi violentati dai cittadini incivili: il caso di Villa Pamphili a Roma, 184 ettari di scempi
  3. Atac, c’è un solo modo per fermare gli sprechi e dare autobus dignitosi ai romani: privatizzarla
  4. Lo spreco di Roma, Capitale corrotta e da rifondare (Mario Ajello)
  5. Multe a Roma, non riscossi verbali per 1,5 miliardi di euro. Soldi sprecati

LEGGI ANCHE: