Questo sito contribuisce all'audience di

Baby volontari, a Milano sono in ventimila che aiutano altri bambini

Danno una mano a fare i compiti per la scuola o per trovare nuovi compagni di gioco. Aiutano i figli delle mamme detenute. Portano musica e spettacoli negli ospizi.

di Posted on
Condivisioni

BABY VOLONTARI MILANO –

È una straordinaria carica dei 20mila. Ventimila bambini, a Milano, coinvolti in un maxi-progetto di volontariato nelle scuole e nelle carceri. Il comune del capoluogo lombardo ha appena lanciato la nuova edizione diLight Up!”, un programma che illumina Milano per promuovere nuove forme di volontariato tra i bambini a scuola. Lo scorso anno vi hanno aderito ben 20mila ragazzi con 52 associazioni e 40 scuole.

LEGGI ANCHE: Colazione gratis in un bar a Livorno, un aiuto concreto per i poveri

LA NUOVA EDIZIONE DI LIGHT UP –

Di che cosa si tratta? I più piccoli aiutano i loro coetanei che sono in difficoltà a fare i compiti a scuola, a trovare compagni di gioco, a uscire dalla solitudine. Alcuni partecipano anche a un piano di reinserimento per i figli di madri ex detenute appena uscite dal carcere. E altri ancora collaborano per la pulizia dei parchi e degli spazi verdi della città. Oppure preparano esibizioni musicali nelle case di riposo per gli anziani.

La collaborazione tra ragazzi e bambini, associazioni e scuole, funziona molto bene in una città dove il volontariato ha una lunga tradizione e rappresenta un punto di forza della partecipazione attiva dei cittadini alla vita pubblica. La solidarietà, la condivisione, il senso civico: sono cose che si imparano da piccoli. E “Light Up!” è il progetto giusto per provarci.

PER APPROFONDIRE: Aumentano i panifici italiani che scelgono di donare il pane ai poveri, ecco quali sono