Questo sito contribuisce all'audience di

Detersivo per il bucato fatto in casa: economico ed efficace

Le istruzioni per preparare con le proprie mani il detersivo per la lavatrice, in modo da non sprecare enormi quantità di acqua ed evitare di produrre inutili rifiuti di plastica

Detersivo per il bucato fatto in casa: economico ed efficace
Ricetta detersivo per il bucato fatto in casa
di
Condivisioni

Come preparare il detersivo per il bucato fatto in casa? Ci sono diverse ricette in merito, amiche dell’ambiente e del portafoglio: nel budget dedicato alla spesa non pochi euro sono destinati al sapone per lavatrice. Noi abbiamo scelto la formula di Stefania Rossini, autrice di “Vivere in 5 con cinque euro al giorno”, già ospite più volte in queste pagine.

Pubblicata su lastampa.it, ecco la sua versione del detersivo per il bucato fatto in casa.

LEGGI ANCHE: Come fare in casa il sapone

COME REALIZZARE IN CASA IL DETERSIVO PER IL BUCATO – Se vogliamo – scrive Stefania Rossini – possiamo realizzare con pochi centesimi di euro un detersivo per lavatrice da 2,5 litri, evitando di avvelenare con prodotti tossici la nostra pelle e soprattutto quella dei nostri piccoli, o di inquinare con plastica inutile. Facendoci in casa, ad esempio, un semplice detersivo, infatti, potremo riciclare lo stesso flacone di detersivo, riutilizzandolo per anni. Per non pensare a tutta l’acqua necessaria a produrre il detersivo liquido per lavatrice in commercio: tanta, troppa.

  • In una pentola di acciaio portare a bollore 2,5 litri di acqua. Aggiungere poi 250 gr di sapone di Marsiglia grattugiato, con la grattugia delle carote per capirci meglio;
  • Fare sciogliere completamente il sapone a fiamma bassa, continuando a mescolare. Serviranno pochissimi minuti;
  • A questo punto, facendo attenzione a non scottarsi, procedere a frullare il composto con un semplice frullatore ad immersione, per un minuto circa;
  • Coprire con un coperchio e fare raffreddare;
  • Il detersivo per lavatrice e a mano liquido è pronto dopo alcune ore di raffreddamento. Non ci resta che metterlo nel flacone ed utilizzarlo. Un altro contenitore del tutto “ricicloso” sono le bottiglie di plastica dell’acqua;
  • Io lo inserisco direttamente nell’oblò della lavatrice perché non è liquido come il detersivo in commercio, ma resta un tantino gelatinoso: circa due/tre tappi di flacone per carico. Ma regolatevi da voi a seconda della quantità di panni da lavare e da quanto sono sporchi.

PER SAPERNE DI PIU’: Sapone fai da te con arancia e cannella

Ultime Notizie: