Chi Siamo

Condivisioni

Questo sito ti aiuta a risparmiare. Perché Non sprecare significa innanzitutto ridurre spese inutili, fare  acquisti consapevoli, non gettare il pane nella spazzatura, spegnere le luci in casa e in ufficio quando non servono, non aprire i rubinetti dell’acqua a volontà, amministrare i soldi pubblici senza mai dimenticare la funzione che si ricopre e il bene comune che si tutela. Ma Non sprecare è anche, e forse innanzitutto, la scelta responsabile di nuovi stili di vita che alimentano, in modo concreto, una nuova crescita economica. Sana, equilibrata, sostenibile. E non drogata.

Non sprecare è una leva, un punto di partenza per costruire un nuovo modello di sviluppo: ridurre consumi  superflui significa, infatti, sostituirli con altri più utili e convenienti per i singoli cittadini e per la collettività,  per le imprese e per le famiglie. Non sprecare è una puntata a favore della sostenibilità, cioè del mondo che  consegniamo alle nuove generazioni, per trasformare la Grande Crisi in una Grande Occasione. Non  sprecare è un messaggio politico, laddove la politica ha bisogno di riconquistare credibilità e primato  rispetto a mercato e mercanti, a oscuri poteri finanziari e di lobby sempre all’opera come le tarme quando distruggono i nobili dei nostri nonni. Non sprecare, infine, è un dittico che richiama la nostra coscienza, a prescindere dalle convinzioni religiose di ciascuno di noi, e contrasta il male contagioso dell’indifferenza.

Questo sito nasce dal libro Non sprecare, edizioni Einaudi, scritto da Antonio Galdo. Per contattare la redazione puoi scrivere al nostro indirizzo mail redazione@nonsprecare.it e puoi seguirci anche attraverso le pagine di Facebook e di Twitter.