Squiseat: l’app per acquistare cibo a metà prezzo

Una start up nata a Bologna. Il meccanismo è molto semplice: i negozi convenzionati offrono le rimanenze a costi super scontati. E il consumatore acquista con clic

Una semplice app per trasformare le rimanenze di cibo fresco, nel corso della giornata, in prodotti venduti a prezzi super scontati. Incrociando così due interessi: quello del venditore, che evita sprechi e relativi costi, e quello del compratore che acquista cibo ancora perfettamente commestibile alla metà rispetto al suo valore di mercato. È su questi presupposti che funziona la app Squiseat, nata a Bologna con l’obiettivo di espandersi anche in altre città italiane.

SQUISEAT APP PER ACQUISTARE CIBO A METÀ PREZZO

Squiseat è un’app per acquistare cibo invenduto a metà prezzo. Come funziona? Una serie di negozi convenzionati, specie di piccole dimensioni, verso la fine della giornata, o anche durante se il commerciante si rende conto del rischio di rimanenze da eliminare, propone attraverso la app alimenti a forte sconto. Si tratta di prodotti che altrimenti finirebbero nella spazzatura. L’offerta comprende il prezzo, la quantità e l’orario per il ritiro, che di solito coincide con quello di apertura del punto vendita. Il compratore con un clic genera l’acquisto, paga attraverso la app e si reca al negozio per ritirare il prodotto. Un meccanismo con il quale ha risparmiato la metà del costo e ha contribuito a ridurre gli sprechi alimentari.

L’immagine è tratta dalla pagina Facebook di Squiseat

TRE PROGETTI PER COMBATTERE GLI SPRECHI DI CIBO:

  1. Avanzi Popolo: i volontari che recuperano il cibo dei matrimoni
  2. Bari social food: persone down si occupano del recupero del cibo
  3. Il cibo che serve: il progetto Acli di Roma con il recupero di 200mila chili di prodotti
KuBet
KUBet - Trò chơi đánh bài đỉnh cao trên hệ điều hành Android
Torna in alto