Questo sito contribuisce all'audience di

Social network e sostenibilità: L’Alveare che dice sì!, un’app per fare la spesa green e facile da usare

La piattaforma, nata in Francia, si sta diffondendo in tutta Europa. Mette in contatto produttori e consumatori in piccole comunità dislocate su tutto il territorio

di Posted on
Condivisioni

SOCIAL NETWORK E SOSTENIBILITA’ –

Sharing economy, agricoltura sostenibile e innovazione digitale sono le basi de L’alveare che dice sì, una piattaforma nata in Francia che intende rivoluzionare il modo abituale di fare la spesa anche delle famiglie italiane e vuole coniugare social network e sostenibilità. Tramite il sito www.alvearechedicesi.it è possibile infatti entrare a far parte di una comunità che permette di acquistare prodotti a chilometri zero direttamente dai produttori. Come? Grazie ai gruppi d’acquisto 2.0, in cui agricoltori e consumatori si incontrano, prima virtualmente e poi fisicamente.

SOCIAL NETWORK SULLA SOSTENIBILITA’: ecco GreenApes App, che premia i cittadini virtuosi

ALVEARE CHE DICE SI’ MILANO –

I produttori locali presenti nel raggio di 250 km si iscrivono al portale www.alvearechedicesi.it dando vita a un Alveare dove mettono in vendita online i loro prodotti: frutta, verdura, latticini, formaggi. I consumatori che si registrano sul sito posso acquistare ciò che desiderano presso quello più vicino a casa loro, scegliendo direttamente dallo schermo del computer o dello smartphone. Il ritiro dei prodotti avviene poi ogni settimana nel giorno della distribuzione organizzata dal gestore dell’Alveare, colui che ha preso l’impegno di tenere il contatto con gli agricoltori. In Italia gli Alveari sono già 42 (alcuni ancora in costruzione, ma ci si può già iscrivere) e Milano è la città più attiva con 5 comunità.

PER APPROFONDIRE: DoAnBe: il social newtwork per trovare lavoro e sfidare la crisi attraverso i click

L’ALVEARE CHE DICE SI’ ROMA –

Nel resto del Paese la presenza è un po’ meno diffusa, ma l’obiettivo resta creare un network di relazione e conoscenza diretta. L’incontro tra agricoltori e avviene in luoghi diversi, dal bar al ristorante, ma la filosofia rimane la stessa: permettere ai produttori di vendere direttamente e in modo facile e dare ai consumatori accesso ad alimenti freschi, locali e di qualità. Il tutto si inserisce nel contesto di uno stile di vita sano e rispettoso dell’ambiente.  In questi anni, del resto, sono molti i social network green che vanno in questa direzione: da Tree-Nation, dedicato al cambiamento climatico, a Bioradar,specializzato su tematiche biologiche, a Care2, che tiene aggiornati i suoi tenti sulle battaglie per la salvaguardia del pianeta.

LEGGI ANCHE: La piattaforma Egomnia.com che aiuta a trovare lavoro

L’ALVEARE CHE DICE SI’ FA’ LA COSA GIUSTA –

L’alveare che dice sì è stato anche fra i protagonisti della fiera Fa’ la cosa giusta, a Milano dal 18 al 20 marzo. Lo stand, allestito nell’area “Mangia come parli”, ha raccontato al pubblico le esperienze dei gestori degli Alveari italiani e dei produttori coinvolti. I prodotti a filiera corta degli alveari sono stati anche protagonisti dello show cooking realizzato in collaborazione con Cucina Mancina.

PER APPROFONDIRE: Agricoltura e posti di lavoro, qui i giovani trovano ancora un impiego