Questo sito contribuisce all'audience di

A Cuneo il festival letterario “Scrittorincittà”. Centinaia gli incontri e i dibattiti in programma

Il tema di quest'anno è "Ricreazione", un termine dai molteplici significati. E domenica 20 alle ore 14 non perdete la possibilità di discutere insieme al direttore di Non sprecare, Antonio Galdo, il crollo dell'Italia nei settori lavoro, scuola e giustizia.

Condivisioni

SCRITTORINCITTÁ CUNEO –

“Ricreazione”: questo il tema della diciottesima edizione di Scrittorincittà, la manifestazione in programma a Cuneo fino al 21 novembre in cui, più di cento autori, presenteranno i loro libri discutendone insieme al pubblico e agli altri scrittori e giornalisti, e offrendo anche la loro personale interpretazione del tema conduttore dell’evento.

Tantissimi i dibattiti a cui sarà possibile prendere parte, un’occasione importante di confronto e crescita per chi ascolta e per chi interviene.

LEGGI ANCHE: Le nostre vite sempre di fretta, ma ne vale davvero la pena? Quanto spreco

SCRITTORINCITTÁ CUNEO 2016 –

Tante le diverse interpretazioni possibili per il tema di quest’anno: “Ricreazione”, un termine che ci riporta ai tempi della scuola e al momento tanto atteso dell’intervallo ma anche a quel riposo fisico e mentale di cui abbiamo bisogno a causa di giornate sempre più frenetiche e di corsa dove i diversi impegni e le cose da fare sembrano non finire mai. Ma “Ricreazione” vuol dire anche impegnarsi per trovare una soluzione a tutte quelle situazioni complesse che richiedono un cambiamento urgente e importante: le guerre, la violenza sulle donne, i diritti negati, i conflitti nelle famiglie, il lavoro che non c’è.

E domenica 20 novembre, alle ore 14, presso la sala polivalente e nell’ambito dell’incontro “L’Italia dopo il lavoro”, non perdete l’occasione di discutere, insieme al direttore di Non sprecare Antonio Galdo, autore di “Ultimi”, dell’attuale situazione lavorativa in Italia e di come il nostro Paese è precipitato agli ultimi posti delle classifiche internazionali che misurano i progressi di un Paese. Parteciperà all’incontro anche Angelo Ferracuti, autore di “Addio. Il romanzo della fine del lavoro”. Modera Ettore Boffano.

SCRITTORINCITTÁ CUNEO PROGRAMMA –

Per maggiori informazioni e per conoscere il programma dell’evento cliccate qui.

(L’immagine di copertina è tratta dalla pagina Facebook dedicata all’eventoScrittorincittà”)

PER APPROFONDIRE: Importanza della lentezza, se siamo troppo veloci il cervello non funziona bene