Questo sito contribuisce all'audience di

Pastiera napoletana, la ricetta giusta per cuocerla bene con i fiori d’arancio

Un dolce antichissimo, tipico della tradizione napoletana ma diffuso in tutta Italia, delizioso e l’ideale per concludere in maniera gustosa il pranzo di Pasqua. Decoratela con gli scarti della pasta frolla.

Condivisioni

RICETTA PASTIERA NAPOLETANA

A base di ricotta, grano cotto, cannella e canditi, la pastiera napoletana è un dolce tipico della tradizione pasquale, preparato in tutta Italia. In particolare, il nome Pastiera, sembrerebbe derivare dal fatto che, un tempo, al posto del grano si utilizzava la pasta cotta.

LEGGI ANCHE: Biscotti di Pasqua, la ricetta per prepararli insieme ai bambini

RICETTA PASTIERA NAPOLETANA ORIGINALE

Un dolce antichissimo la Pastiera, perfetto per concludere in modo gustoso il pranzo di Pasqua o da portare con sé a Pasquetta durante il pic nic con gli amici. Vediamo insieme come si prepara:

 INGREDIENTI (per una teglia rotonda da 28 cm)

Per la pasta frolla

  • 600 gr di farina
  • 6 tuorli
  • 300 gr di burro
  • 300 gr di zucchero semolato
  • Sale

Per il ripieno

  • 600 gr di ricotta di pecora
  • 500 gr di zucchero
  • 6 uova
  • 600 gr di grano cotto
  • 4 scorze di un limone non trattato
  • 2 fiale di acqua di fiori d’arancio
  • 2 bustine di vanillina
  • 200 gr di canditi misti
  • 1 cucchiaino di cannella in polvere
  • 50 gr di burro
  • 400 ml di latte
  • 1 bicchierino di limoncello o liquore Strega

Per decorare

  • 30 gr di zucchero a velo

PREPARAZIONE

Per cominciare, preparate la pasta frolla: disponete la farina a fontana e poi versate al centro lo zucchero, il burro tagliato a tocchetti e ammorbidito, un pizzico di sale e un tuorlo. Impastate e poi, uno alla volta, aggiungete anche gli altri tuorli, mescolate e fate in modo che il composto risulti ben amalgamato. Impastate fino all’ottenimento di un composto liscio ed omogeneo, riponete l’impasto in una ciotola, coprite con della pellicola trasparente e fate riposare in frigorifero per mezz’ora.

ricetta-pastiera-napoletana (3)

– Intanto preparate il ripieno: fate cuocere il grano nel latte a fuoco basso, aggiungendo anche le scorze del limone, 30 gr di burro e un cucchiaino di zucchero. Non appena notate che il composto inizia a diventare cremoso, spegnete e lasciate raffreddare.

Setacciate la ricotta e amalgamatela con lo zucchero rimasto, dividete i tuorli dagli albumi e poi aggiungete i primi, uno alla volta, al composto di ricotta, sempre mescolando. Montate a neve ferma gli albumi e teneteli da parte.

Aggiungete al composto anche l’acqua di fiori d’arancio, la cannella, la vanillina, il limoncello e i canditi ridotti a cubetti. Aggiungete tutto il grano, ormai freddo e privato delle scorze di limone e infine gli albumi montati a neve. Mescolate il tutto fino all’ottenimento di un impasto cremoso ed omogeneo.

Riprendete la pasta frolla conservata in frigorifero e dividetela in due parti, una più grande dell’altra. Stendete quest’ultima con il mattarello a uno spessore di mezzo centimetro, formate un disco regolare.

Ungete con il burro rimasto una teglia da forno rotonda e rivestitela con  il disco di pasta frolla. Ricordate che la pastiera deve essere alta circa 5-6 cm.

Con gli scarti della pasta frolla ricavate le striscioline di pasta con cui decorare la pastiera.

Versate il ripieno, livellate la superficie e decorate con le striscioline di pasta frolla.

Fate cuocere la pastiera in forno caldo a 180 gradi per circa un’ora e venti minuti. Non preoccupatevi se, durante la cottura notate che l’impasto tende a gonfiarsi perché tende a sgonfiarsi a mano a mano che si raffredda. Sfornate la pastiera e spolverate con lo zucchero a velo.

ricetta-pastiera-napoletana (2)

TUTTE LE NOSTRE RICETTE PER FESTEGGIARE LA PASQUA CON GUSTO:

  1. Come riciclare la colomba Pasquale: ecco alcune ricette golose e molti consigli efficaci
  2. Come trasformare il cioccolato delle uova di Pasqua in tanti gustosi cioccolatini fai da te
  3. Tante ricette, dall’antipasto al dolce, per un menu di Pasqua ricco, gustoso e sostenibile
  4. La pizza sbattuta, una ricetta tradizionale per la colazione ricca di Pasqua
  5. Torta pasqualina: la ricetta dolce perfetta per la colazione, con riso e amaretti

LEGGI ANCHE: