Questo sito contribuisce all'audience di

Portacenere tascabile in regalo ai cittadini: così ad Amatrice si tiene pulita la città

In un semplice mozzicone di sigaretta si annidano decine di sostanze tossiche. Per evitarne la dispersione nell'ambiente, il Comune di Amatrice regala a tutti un portacenere tascabile

Condivisioni

L’amministrazione comunale di Amatrice, in collaborazione con l’associazione ambientalista Fare Verde Onlus, nella mattinata di domenica 28 luglio 2013, dalle 10 alle 13 in corso Umberto I, sotto i portici del palazzo comunale, distribuirà gratuitamente a cittadini e turisti dei comodi portacenere portatili e informazioni sulla corretta gestione dei rifiuti, in vista dell’avvio, anche nella cittadina reatina, della raccolta differenziata domiciliare.

“L’iniziativa ha l’obiettivo di ridurre un tipo di inquinamento molto particolare e sottovalutato: quello dei mozziconi di sigaretta gettati per terra senza alcuna attenzione – afferma Sergio Pirozzi, Sindaco di Amatrice – con questa azione, l’amministrazione comunale vuole dare a tutti, cittadini e turisti, uno strumento semplice e utile per tenere pulita la nostra bella cittadina”.

LEGGI ANCHE: La campagna “Basta mozziconi a terra”
”Pochi sanno – aggiunge Massimo De Maio, presidente nazionale di Fare Verde – che un semplice mozzicone di sigaretta è una vera e propria bomba ecologica. Nei mozziconi si concentrano decine di sostanze tossiche e ogni volta che si fa il gesto poco educato di gettare a terra ciò che resta della propria sigaretta si disperdono nell’ambiente inquinanti come nicotina, benzene, composti organici volatili, polonio-210, catrame e acetato di cellulosa, una materia plastica di cui è costituito il filtro”.

L’associazione ambientalista sottolinea che la nicotina contenuta nel tabacco è un veleno così potente che 50-60 mg sono in grado di indurre effetti letali sull’uomo. Ogni sigaretta ne contiene in media 10-15 mg e in un mozzicone se ne trovano 4,5 mg. La nicotina contenuta in poche decine di mozziconi, se ingerita, è sufficiente a creare problemi acuti cardiovascolari e respiratori in un adulto. Se un mozzicone viene ingerito da un bambino, la nicotina presente può portare fino alla paralisi respiratoria. La nicotina contamina facilmente il suolo, le acque superficiali e le falde acquifere, la fauna e l’uomo, e presenta la stessa tossicità di molti pesticidi. Secondo alcuni studi scientifici, insetticidi legati chimicamente alla nicotina sono responsabili della riduzione numerica delle api.

Il Comune di Amatrice ha fatto i conti: in Italia, i fumatori nel 2009 sono stati circa 13 milioni, con un consumo medio di circa 15 sigarette al giorno pro capite. Ogni giorno vengono prodotti 195 milioni di mozziconi, più di 71 miliardi all’anno, che in gran parte vengono abbandonati ovunque, senza nessuna attenzione al danno ambientale. Inoltre, mozziconi gettati a terra rimangono spesso incastrati in tutti gli interstizi dove le scope e i mezzi meccanici di spazzamento non riescono ad arrivare.