Packaging ecologico - Non Sprecare
Questo sito contribuisce all'audience di

Thailandia, foglie di banano per avvolgere i cibi. Così il supermercato taglia via la plastica

Resistenti, riutilizzabili, a km 0 e gratis. Il supermercato Rimping lancia la rivoluzione del packaging, avvolgendo frutta e verdura in deliziosi pacchettini verde brillante. Senza pesticidi

Condivisioni

File e file di pacchettini verdi, ben allineati, in un banco frigo. Questa foto, molto particolare, simmetrica e colorata, ha fatto il giro del mondo attraverso i social, è diventata virale e ha permesso di puntare i fari su tutti i metodi alternativi per imballare i cibi che non utilizzano plastiche e microplastiche, materiale responsabile sia dell’inquinamento marittimo che della dispersione di particelle plastiche nel suolo e nell’aria che respiriamo. 

LEGGI ANCHE: Rhea Singhal, una trentenne indiana che produce stoviglie senza plastica dagli scarti agricoli

PACKAGING ECOLOGICO

La foto arriva da lontano, dalla Thailandia, scattata nel reparto ortofrutta del supermercato Rimping nella città di Chiangmai, che ha deciso di combattere la plastica con un metodo tanto ecologico quanto economico: avvolgere i suoi prodotti in foglie di banano. A basso impatto ambientale ma soprattutto locali e a chilometro 0. Le foglie di banano, infatti, sono molto diffuse in Asia, soprattutto in India, nelle Filippine e appunto in Thailandia.

Morbide, resistenti, elastiche e difficilmente deformabili, dalla superficie impermeabile grazie a uno strato quasi ceroso e dalla dimensioni consistenti, le foglie dell’albero di banano sono adattissime al trasporto e al confezionamento di prodotti alimentari, visto anche il costo esiguo e la disponibilità della materia prima.

Non solo: ogni singola foglia si può riutilizzare più volte, e quando giunge alla fine della propria vita da imballaggio si getta tranquillamente nel secchio dell’organico o nella compostiera.

packaging ecologico

PER APPROFONDIRE: Stoviglie biodegradabili, ecco come le foglie di palme sostituiscono la plastica (video)

PACKAGING ECOLOGICO PER ALIMENTI

Un’idea green e originale, ma non troppo. Le foglie del banano, in Oriente soprattutto, sono già utilizzate negli ambiti più disparati, per esempio come vassoio su cui servire le pietanze o come involucro per cucinare cibi al vapore o al barbecue. Il supermercato thailandese ha fatto scuola, e l’idea si sta diffondendo in Vietnam, Giappone e Corea del Sud. 

I clienti del supermercato Rimping sembrano entusiasti, e acquistano con fiducia i deliziosi sacchetti lucenti su cui campeggia il bollino “libero da pesticidi”, che rassicura circa l’eventuale contaminazione degli alimenti con cui sono a stretto contatto. 

PACKAGING FOGLIE DI BANANO

Fermo restando le politiche nazionali e sovranazionali che devono mirare all’eliminazione del sovraconsumo delle plastiche monouso non riciclabili, tutti i piccoli gesti che ne combattano sono utilissimi, soprattutto se riproposti nella grande distribuzione sono fondamentali: le foglie di banano, quindi, soprattutto nei posti dove sono disponibili a costo zero, possono sicuramente rappresentare un’ottima alternativa agli imballaggi che durano pochi giorni e inquinano mari e territori per migliaia e migliaia di anni.

(Immagine in evidenza e a corredo del testo tratte dalla pagina Facebook del supermercato Rimping)

UN MONDO SENZA PLASTICA: