Lulea: la città svedese dove è obbligatorio dire Buongiorno

Il filmato di una ragazza che lancia l'iniziativa mostra persone con la faccia scura e gli occhi bassi. Ma dopo lo scambio del Buongiorno sorridono e sono più serene

LULEA LA CITTADINA DOVE È OBBLIGATORIO DIRE BUONGIORNO

Buongiorno obbligatorio per tutti: a Lulea, cittadina svedese, è stata lanciata una campagna per sensibilizzare tutta la popolazione a inserire questa parola magica nel lessico quotidiano. Ogni volta che si incontra qualcuno in strada.

vivi lieve Antonio Galdo

Il filmato con il quale si lancia l’iniziativa, mostra una ragazza che gira per le strade della cittadina e incontra uomini e donne con facce scure, sguardi seri e occhi bassi. Poi basta che lei pronunci la parola magica, Buongiorno, e tutti ricambiano, in modo incrociato, e il clima generale, l’atmosfera della comunità cambia radicalmente. Tutti risultano più sereni e sorridenti. E tutti ricambiano il semplice saluto quotidiano della gentilezza: Buongiorno.  

Fonte immagine di copertina: La Repubblica

L’IMPORTANZA DELLA GENTILEZZA:

KuBet
KUBet - Trò chơi đánh bài đỉnh cao trên hệ điều hành Android
Torna in alto