Dieta Panzironi - Non sprecare
Questo sito contribuisce all'audience di

Il fenomeno Panzironi, dove sta la verità? Così i fatti smontano il guru della salute

Promette una lunga vita, fino a 120 anni. Riempie un Palazzo dello Sport, con seguaci arrivati da tutta Italia. Seduce in tv e sul mercato, con i suoi prodotti. Ma ecco dove sbaglia Panzironi

Condivisioni

DIETA PANZIRONI

C’è un fenomeno, a proposito di salute, benessere alimentazione, e possibili sprechi correlati, che va esaminato. E anche interpretato, senza pregiudizi ma neanche con eccessivi ammiccamenti: il fenomeno Panzironi. Ho un amico che tutte le sere, tra uno zapping e l’altro, sbatte lo sguardo sui programmi televisivi del guru tuttologo Adriano Panzironi che, tra un suo libro e un prodotto da promozionare, ci promette una lunga vita fino a 120 anni. Il mio amico è come ipnotizzato dalla scioltezza con la quale l’esperto senza essere esperto sciorina il suo vangelo. E in realtà il siparietto è perfino divertente, con un giornalista che non è giornalista a fare finte domande per alzare la palla all’uomo dei miracoli.

Il mio amico non è un caso isolato. Anzi. I libri di Panzironi sono best seller, i suoi programmi televisivi sono molto ascoltati, e a Roma è nato perfino il festival di Panzironi «Life 120» con migliaia di persone, arrivate in pullman da tutta Italia, e accalcate nel Palazzo dello Sport della capitale per ascoltare il loro profeta della lunga vita. Nel frattempo gli integratori firmati dal guru quarantenne vanno a ruba.

LEGGI ANCHE: Invecchiare bene, cinque cose semplici da fare. Per una vita lunga e sostenibile

LE DIETE MIRACOLOSE NON ESISTONO

Il meccanismo, tipico dei guru della salute, non poteva sfuggire a qualche magistrato o a qualche autorità, e così l’Antitrust ha chiesto 500mila euro di multa a Panzironi e alle emittenti televisive dove vanno in onda i suoi show. Il motivo di questa maxi sanzione non è un giudizio delle ricette miracolistiche del presunto medico, ma il fatto che tutto il suo messaggio è da considerarsi come pubblicità ingannevole. Ovvero: lui sembra parlare come un divulgatore, è un giornalista e intanto è stato sospeso dall’Ordine dei giornalisti, il programma è costruito come un talk show di informazione, ma la sostanza è tutt’altra cosa. Panzironi promuove integratori alimentari, che noi consideriamo in generale uno spreco puro, venduti dalla sua società Life120 e il programma tv, Il cerca salute, è un potente veicolo per vendere questi elisir taroccati.

Panzironi promette diete miracolose, per farci campare fino a 120 anni, ma anche cure, altrettanto miracolose, per malattie molto complicate, come il diabete. Non per nulla l’Ordine dei medici ha protestato, ma fino alla decisione dell’Antitrust tutto è passato sotto silenzio.

PER APPROFONDIRE: Salute, corpo, bellezza: volete coltivarli senza sprechi? Ecco il libro che dovete leggere

CASO PANZIRONI

Non sappiamo chi sono e quanti i poveri allocchi che, bevendosi le chiacchere di Panzironi, hanno comprato i suoi integratori alimentari. Ma per loro, come per chiunque pensi di risolvere il problema dello stare bene con una pillola ingoiata sotto dettatura televisiva, vale la pena ricordare un saggio antichissimo motto. Risale alla Scuola medica salernitana, crocevia di scienza e di cultura medica per secoli: la salute non si afferra in un giorno, ma si coltiva giorno per giorno. E certo non attraverso i falsi miracoli e le false promesse. 

E qui veniamo a ciò che non ci convince delle promesse miracolistiche di Panzironi e del suo metodo da imbonitore. È chiaro che per rendere forte e convincente il suo prontuario, il guru, come accade sempre in questi casi, deve identificare un nemico. La medicina ufficiale, o dogmatica come la definisce Panzironi. Ma proprio ascoltando qualche voce autorevole, sul piano scientifico, e riconosciuta, anche a livello internazionale, della medicina ufficiale, possiamo capire bene i punti deboli del sistema Panzironi e come si rischi di sprecare soldi e tempo affidandosi alle sue seduzioni.

Tra i tanti che abbiamo consultato, ne abbiamo scelto uno: Roberto Bernabei, capo del Dipartimento di Geriatria del Policlinico Gemelli. Nessuno meglio di lui può aiutarci a fare chiarezza. Che cosa dice Bernabei? A parte il fatto che il traguardo dei 120 anni, il miraggio indicato da Panzironi, di fatto è ancora lontano, non esiste, il cuore della sua proposte, ovvero l’abolizione di pane e pasta, fa acqua da tutte le parti.

DIETA LIFE 120 PANZIRONI

Per capirci: in Italia i centenari sono 17mila, quelli che hanno tagliato il traguardo dei 110 anni sono 120. Ma nessuno è arrivato all’età di 120 anni. Punto. Almeno per il momento, laddove anche il nostro corpo, purtroppo, ha una data di scadenza.  Quanto all’abolizione dei carboidrati (pane, pasta e patate), in quanto contengono zuccheri, la tesi Panzironi non regge. Se non altro confligge con quella dieta mediterranea che invece viene considerata una garanzia anche di longevità, attraverso i buoni stili di vita a tavola. I carboidrati non si possono eliminare per un semplicissimo motivo: la dieta che funziona, a parte i singoli casi, deve essere comunque equilibrata, con un posto di rilievo assegnato a frutta e verdura.

Anche Panzironi, come i medici dogmatici, asserisce la necessità dell’esercizio fisico. Ma lui dice: aboliamo la palestra. Cosa che alla gente piace, in quanto significa anche risparmiare. Passeggiare, scelta utile che su Non sprecare condividiamo spesso, è utile, eppure non ci sono motivi ragionevoli per spingere le persone a rinunciare all’attività fisica, specie d’inverno, all’interno delle palestre. Ben attrezzate, ragionevoli dal punto di vista dei costi, pulite.

In conclusione: Panzironi dirà anche alcune cose sensate e possibili, ma l’insieme del suo messaggio è inquietante. E rischia di tradursi in una sola cosa: un gigantesco spreco. Di soldi, di tempo, e di aspettative. Dunque, di salute

RIMEDI NATURALI DAVVERO EFFICACI PER ALCUNE MALATTIE: