Giovani che diventano pastori - Non sprecare
Questo sito contribuisce all'audience di

La fotomodella che alle passarella ha preferito le pecore e le stalle (foto)

Daniela Pasinetti è una delle tante giovani italiane che ha deciso di puntare su questo antichissimo lavoro che le permette di stare all’aria aperta assaporando la libertà. In Italia, oggi, sono circa duemila gli under 40 che hanno deciso di mettersi a capo di un gregge

GIOVANI CHE DIVENTANO PASTORI –

Alle passerelle ha preferito le pecore e le stalle. Può sembrare una follia e invece in questo modo l’ex fotomodella Daniela Pasinetti ha trovato la felicità. Originaria di Varallo Sesia nel vercellese, ha deciso di seguire Davide, oggi diventato suo marito, tra i monti dell’Alpago, dove hanno costruito, con le loro mani, la loro casetta e dove si prendono cura di un gregge. E si tratta di una scelta che in Italia è sempre meno inusuale. Tra i nostri giovani, infatti, sono circa duemila gli under 40 che hanno deciso di prendersi cura delle pecore. Un lavoro che definiscono “bellissimo” e che permette di avere una fonte di sostentamento solida oltre che garantire la salvezza a numerosi animali a rischio d’estinzione.

LEGGI ANCHE: Il ritorno dei pastori, duemila ragazzi under 40 scelgono le pecore. E guadagnano …

FOTOMODELLA DIVENTATA PASTORE –

La loro attività è iniziata con il pascolo vagante, andando in giro con le pecore e passando gran parte del tempo all’aria aperta per la transumanza dalla pianura alla montagna. Una sensazione che ha regalato fin da subito ai due giovani innamorati una straordinaria sensazione di libertà. Poi, pian piano, hanno avuto l’idea di costruire una stalla, in Alpago, provincia di Belluno, luogo d’origine di Davide. Una volta costruita “una casa per le pecore” hanno cominciato a produrre formaggio con una tecnica di lavorazione tipica piemontese. Il risultato è un prodotto delicato, simile al pecorino, ma con un suo tratto distintivo. Il latte è prodotto dalle loro 200 pecore alpagotte che a breve diventeranno molte di più.

PASTORIZIA IN ITALIA –

Le pecore di Daniele e Davide si vanno ad aggiungere a un esercito che conta già 7 milioni e 200 mila capi e che sta aumentando a vista d’occhio. Solo negli ultimi 5 anni si sono aggiunte 200 mila pecore. Oggi in Italia sono presenti 60mila allevamenti e duemila under 40 alla guida di greggi. Una “vecchia” economia che rifiorisce e che ha permesso di salvare dall’estinzione 38 razze, producendo ogni anno 60 milioni di chili di formaggio, dei quali la metà dop.

Foto tratte dalla pagina Facebook di Daniela Pasinetti

PER APPROFONDIRE: Agricoltura di montagna, la storia di Silvia che ci crede e ha creato un’azienda di qualità

Shares