Con il coronavirus il fiume Po torna limpido - Nnon sprecare
Questo sito contribuisce all'audience di

Coronavirus, dopo un mese di limitazioni il fiume Po torna ad essere limpido

Come già verificato nell’aria, il lockdown sta avendo effetti positivi anche su fiumi e mari. Non fa eccezione il più lungo corso d’acqua italiano, che nei pressi di Torino è tornato ad essere particolarmente pulito

Il coronavirus continua a costringerci in casa ma qualche effetto positivo, se non altro, lo sta portando. Come già verificato da diversi studi condotti sulla qualità dell’aria, anche le acque di fiumi e mari cominciano a beneficiarne. Il Po ad esempio, come dimostra questo scatto dell’agenzia Ansa, è tornato ad essere limpido. Una trasparenza che dalle parti di Torino non si vedeva da anni.

FIUME PO LIMPIDO

In questi giorni infatti il colore torbido e verdastro sembra solo un lontano ricordo. Ad incidere sulla limpidezza probabilmente la chiusura di tutte le aziende e un impatto umano prossimo allo zero.

LEGGI ANCHE: Coronavirus, nelle città con più inquinamento le morti sono più numerose

CORONAVIRUS MENO INQUINAMENTO FIUME PO

Con un acqua più pulita si può tornare ad ammirare i pesci a filo d’acqua oltre tutta la fauna superficiale con le diverse specie di uccelli alla ricerca di cibo proprio tra le pieghe del fiume Po.

(credit foto: agenzia Ansa)

IL NOSTRO SPECIALE SUL CORONAVIRUS:

Shares