Elia offre un posto a 2mila euro mese ma non trova chi accetta

Lo spreco a Salzano, in provincia di Venezia. Dove Elia Stevanato guida un’azienda nel settore della manutenzione della grandi infrastrutture. E ha bisogno di personale

Non è la prima volta che succede: un imprenditore offre un buon lavoro, con uno stipendio più che decente visti i tempi (2mila euro al mese), ma nessuno risponde all’appello. Uno spreco, parallelo alle offerte scandalose di lavoretti a pochi euro all’ora.

ELIA OFFRE DUEMILA EURO AL MESE PER UN POSTO MA NESSUNO ACCETTA

Siamo in Veneto, dove l’occupazione non è certo quella della Calabria o della Sicilia, e Elia Stevanato, 38 anni, guida un’azienda di famiglia a Salzano, in provincia di Venezia. L’impresa è attiva nel settore della manutenzione delle grandi infrastrutture, le commesse sono cresciute in tutta Italia, ed Elia ha deciso, avendone bisogno, di allargare la pianta organica. Così si è messo sul mercato offrendo 2mila euro al mese con vitto e alloggio. Ma finora nessuno ha risposto in senso positivo al suo appello. E l’imprenditore Veneto ha bisogno di nuove assunzioni per stare dietro a un portafoglio di lavori che comprende il Mose di Venezia, come l’Autostrada Siracusa-Gela. Dal sondaggio che ha fatto nel corso dei colloqui avuti con i potenziali assunti, Elia ha capito chi è il suo vero concorrente nelle assunzioni: il reddito di cittadinanza. 

Fonte immagine: Leggo

STORIE DI IMPRENDITORI VIRTUOSI:

KuBet
KUBet - Trò chơi đánh bài đỉnh cao trên hệ điều hành Android
Torna in alto