Questo sito contribuisce all'audience di

Tacchi alti, piacciono a tutte le donne. I consigli per evitare calli, alluce valgo e mal di schiena

Seducono, danno eleganza femminile e sensualità: chi potrebbe opporsi al tacco “dodici”? Attenzione però a non esagerare. Si rischia di deformare le ossa dei piedi e danneggiare caviglie e articolazioni.

Condivisioni

COME INDOSSARE I TACCHI ALTI

Tacchi alti? Pochissime donne ne fanno a meno: l’importante, comunque, è non esagerare, visto le controindicazioni che possono arrivare da un uso eccessivo del famoso tacco “dodici”. La moda dei tacchi, per secoli usati sia dalle donne sia dagli uomini, fu lanciata da Caterina de ’Medici, che li indossò nel 1533 in occasione del suo matrimonio con il duca di Orléans. Oggi, milioni di donne indossano le scarpe con i tacchi almeno una volta a settimana, scegliendo tra svariati tipi di diverse altezze.

LEGGI ANCHE: Camminare a piedi scalzi: tutti i benefici e i vantaggi per la salute del corpo e della mente

COME PORTARE I TACCHI ALTI

Sensualità, eleganza e femminilità sono tre fattori racchiusi nella scarpa con il tacco alto ma non sono tutte rose e fiori. Cadere con i tacchi alti, per esempio, può avere conseguenze anche gravi sulla salute. E uno studio condotto dall’Università dell’Alabama, negli Stati Uniti, ha analizzato quali sono i reali rischi che si corrono quando si indossano dei tacchi vertiginosi. In undici anni esaminati dalla ricerca, 123.355 donne, mentre indossavano i tacchi alti, hanno riportato delle lesioni alle caviglie o ai piedi. A farne le spese sono state soprattutto le giovani tra i 20 e i 29 anni. Inoltre, soprattutto durante l’adolescenza, è necessario tenerle solo il tempo necessario alternarle alle scarpe piatte.

RISCHI TACCHI ALTI

Una corsa o un passo falso possono provocare traumi alle articolazioni. Il motivo di ciò è semplice: la base d’appoggio del piede è ridotta e questo favorisce le distorsioni. Quanto più i tacchi sono alti, maggiori sono i rischi a cui si può andare incontro. Questo perché ogni cambiamento della posizione naturale del piede va a gravare non solo sul piede ma anche sul bacino e sulla colonna vertebrale. Gli effetti, quindi, sono diversi e i rischi non pochi:

  • Cattiva postura. I tacchi alti, oltre a sovraccaricare in modo innaturale il metatarso, modificano la posizione del bacino inclinandolo in avanti provocando una iperlordosi.
  • Mal di schiena. Camminare a lungo sui tacchi alti significa sforzare la colonna vertebrale, creando degli scompensi tra le varie aree. Questo può provocare delle contratture e dei dolori.
  • Alluce valgo e dito a martello. Sono le patologie più frequenti tra le donne che indossano il tacco “dodici”. L’alluce valgo, in particolare, si presenta con una deformazione dell’alluce, che rivolge la falange verso le altre dita del piede.
  • Dolori alla pianta dei piedi e calli. Chi indossa spesso i tacchi alti può andare incontro a un’infiammazione cronica delle ossa dell’avampiede. Può avere dolori sotto la pianta dei piedi, calli fastidiosi e perfino tendiniti.
  • Ipertensione delle ginocchia. Il sovraccarico provocato dai tacchi alti può produrre una lesione del legamento crociato posteriore determinano instabilità. 

RISCHI TACCHI ALTI ALLA GUIDA

Guidare con i tacchi può essere scomodo e pericoloso, non solo per il conducente. In Italia, non c’è nessuna norma che vieti la guida con le scarpe con i tacchi. Il codice della strada stabilisce che “il conducente deve sempre conservare il controllo del proprio veicolo ed essere in grado di compiere tutte le manovre necessarie in condizione di sicurezza, specialmente l’arresto tempestivo del veicolo entro i limiti del suo campo di visibilità e dinanzi a qualsiasi ostacolo prevedibile”. Quindi, la scelta di sanzionare chi guida indossando dei tacchi alti è a discrezione del vigile che, nel caso concreto, potrebbe ritenere pericoloso, e sanzionare, questa calzatura tipicamente femminile.

DONNE E SALUTE: COSE DA NON DIMENTICARE

Depressione, il male oscuro delle donne. Come affrontarla con la fototerapia

Sauna e salute, tutti i benefici di questa vera terapia. E come bisogna farla

La vitamina per la bellezza delle donne: si chiama K2. Ecco dove e come trovarla

I gesti semplici che permettono alle donne di salvaguardare la salute del proprio cuore