Come fare un patè con le uova di pesce - Non Sprecare
Questo sito contribuisce all'audience di

Come fare un patè con le uova di pesce, ovvero “aperitivo con scarto”

Come fare un patè con le uova di pesce - Un aperitivo facile, veloce e gustoso che vi insegna a non sprecare le uova di pesce.

di Posted on
Condivisioni

Del maiale non si butta via niente, ma neanche del pesce. Oggi vi insegnamo a non sprecare le uova di pesce, grazie ad un’ottima ricetta trovata sul blog Cookinglaura: un patè delicato, saporito, raffinato e insolito.

COME FARE UN PATè CON LE UOVA DI PESCE.

INGREDIENTI

Prima di tutto dovrete procurarvi le uova del pesce; ciò vuol dire che dovrete aver comparto un pesce grande (spigola, muggine, pagello, qualsiasi pesce va bene!), ovviamente femmina e con le uova, oppure dovrete avere la fortuna di trovarlo al mercato, venduto separatamente. In generale i pescivendoli riescono a vedere se le uova ci sono, toccando la pancia, quindi, se non siete esperti, fatevi consigliare da lui.

PROCEDIMENTO

Una volta procurata la materia prima, lessate le uova in acqua bollente salata per circa 15 minuti, poi scolatele ed eliminate la membrana che le ricopre. Fate questa operazione a caldo, altrimenti sarà più difficile.

Ora potrete procedere a montare il paté. Aggiungete alle uova del burro morbido a pomata (circa 80 gr per 200 gr di uova), un cucchiaino di senape di Digione (mi raccomando, non risparmiate sulla qualità della senape, evitate come il fuoco quelle in tubetto commerciali!), una spruzzata di cognac, poche gocce di worchester sauce, sale e pepe. Se non vi piace la senape, optate per una gustosa maionese preparata in casa con ingredienti sani e genuini.

LEGGI ANCHEAntipasti con le verdure, come preparare un paté di spinaci e asparagi

Mescolate gli ingredienti a mano per non sminuzzare le uova, poi sistemate il composto in una ciotola e conservatelo in frigo. Servite questo aperitivo con crostini, dopo averlo fatto riposare a temperatura ambiente per circa un’ora.

LEGGI ANCHE: Cucinare gli avanzi, la frittata di pasta