Ciclovie più belle d'Italia | Non sprecare
Questo sito contribuisce all'audience di

Le dieci ciclovie più belle d’Italia: i percorsi da Nord a Sud che vale la pena percorrere

Da Venezia a Torino, da Verona a Firenze, da Trieste al Gargano. Andare in bicicletta è il miglior modo per viaggiare strizzando l'occhio alla sostenibilità.

Si trovano ovunque. In tutte le regioni, e attraversano l’Italia da Nord a Sud e da Est a Ovest. I viaggi in ciclovia sono tra i più belli, i più economici (la spesa ammonta, secondo l’indagine Isnart-Legambiente, a 66 euro al giorno), i più sostenibili. Specie se si sceglie una di queste dieci ciclovie, le più belle del nostro Paese.

CICLOVIE PIÙ BELLE D’ITALIA

Le dieci ciclovie più belle del nostro paese, itinerari più o meno impegnativi che vale la pena percorrere se amate andare in bicicletta.

GARDA BY BIKE

Lungo le sponde del Garda si snoda la pista ciclabile di 140 km chiamata Garda by Bike. La pista è ampia, dotata di ponti, percorribile in bici ma anche a piedi. Ideale per godersi i panorami mozzafiato del lago in tutta lentezza. Consigliatissimo il tratto che dalla Forra va verso Tremosine e Tremalzo.

LA CICLOVIA ADRIATICA DAL FRIULI ALLA PUGLIA

Lungo l’Adriatico prende vita questa ciclovia di 1300 km che da Trieste conduce in Puglia. Dal capoluogo friulano si procede verso Monfalcone, circondati dalla campagna friulana, per poi raggiungere Mestre. Quindi ci si sposta verso l’Emilia Romagna e le Marche. Giunti in Abruzzo è un susseguirsi di lidi e in Puglia, a fine percorso, si può godere delle meraviglie del Gargano.

VENTO: DA VENEZIA A TORINO

Si chiama ciclovia VenTo quella che da Venezia porta a Torino percorrendo ben 679 km. La ciclovia, una delle più lunghe d’Italia, passa anche per Milano e costeggia il Po. E lungo il percorso si toccano moltissime stazioni ferroviarie. Non è un caso. In questo modo i ciclisti possono percorrerla per tratti più o meno lunghi a seconda delle preferenze.

LA CICLOVIA DEL SOLE, DA VERONA A FIRENZE

È stata pensata per attraversare ben 4 diverse regioni, Emilia Romagna, Lombardia, Toscana e Veneto, toccando 75 comuni. Stiamo parlando della Ciclovia del Sole, lunga 650 km, che da Verona porta a Firenze. La pista fa parte di EuroVelo n° 7, la strada ciclabile di 7.400 km che da Malta porta a Capo Nord. Un percorso di incredibile bellezza che sta pian piano prendendo vita lungo tutto il suo itinerario.

LA CICLOVIA TIRRENICA, DAL CONFINE CON LA FRANCIA A ROMA

Tra Liguria e Lazio si snoda un’altra ciclovia mozzafiato per gli appassionati di bici e di natura. Stiamo parlando della ciclovia Tirrenica che tocca siti come il Beigua Geopark, parchi di incredibile bellezza come il Parco regionale di Monte Marcello Magra, siti archeologici, aree naturali protette. Percorrendo in tutti 11 province. Non tutti i tratti sono ancora conclusi ma una buona percentuale è già aperta al pubblico.

LA CICLOVIA DELL’ACQUEDOTTO PUGLIESE

500 km che si snodano lungo le due condotte dell’acquedotto pugliese, il Canale Principale e il Grande Sifone Leccese. Un percorso che unisce luoghi bellissimi, non sempre molto conosciuti, ma assolutamente da vedere. Basti pensare alla Valle d’Itria pugliese, coincidente con la parte meridionale dell’altopiano delle Murge, o all’Alta Irpinia in provincia di Avellino.

CICLOVIA FRANCIGENA

Ecco una ciclovia davvero impegnativa perlomeno in termini di lunghezza dell’itinerario. Siamo sui 1040 km che partendo dal Colle del Gran San Bernardo arriva fino a Roma attraversando l’Italia. Il percorso segue in gran parte quello pedonale.

LA CICLOVIA DEL GRANDE RACCORDO ANULARE DI ROMA

Se volete vedere Roma in modalità sostenibile, il percorso ideale è il Grande Raccordo Anulare delle Bici, GRAB. 44 km percorribili in sella che permettono di visitare zone della capitale meno conosciute e di bellezza incredibile. Il periodo più consigliato per percorrerlo è dalla primavera all’autunno.

CICLOVIA PEDEMONTANTA ALPINA

1155 km da percorrere in bicicletta tra Friuli, Veneto, Lombardia, Piemonte e Liguria. E’ il percorso della ciclovia pedemontana alpina, ambizioso itinerario cicloturistico per chi non ha paura di pedalare.

PISTA CICLABILE VAL PUSTERIA

Breve ma non per questo meno bella. La pista ciclabile Val Pusteria, che attraversa la valle omonima in provincia di Bolzano, è lunga 69 km, facile da percorrere e, quindi, a portata anche dei meno allenati. Ideale per chi ama i paesaggi montani.

BICICLETTA, TUTTO CIO CHE C’È DA SAPERE:

Share

<