Asilo per cani - Non Sprecare
Questo sito contribuisce all'audience di

Asilo per cani, in Lombardia è già boom. E per i nostri amici a quattro zampe ci sono note sul registro e gite fuori porta

Seregno, Lecco, Bollate e Monza. Sono solo alcuni dei comuni lombardi in cui quest'idea ha preso piede, con numerosissime richieste da parte di padroni troppo indaffarati. Funziona proprio come un'asilo, compresa mensa e nanna

Condivisioni

Se dovessimo pensare alla parola asilo non di certo la assoceremmo ai cagnolini, soprattutto un asilo con una mensa, un’apposita sala pisolini e un registro con i componenti della classe. Invece esiste, ed è un luogo dove i padroni troppo impegnati con il lavoro per poter accudire i propri amici a quattro zampe possano lasciarli in tutta tranquillità. Un luogo che non abbia recinti, non sia angusto e consenta ai cani ospiti di essere seguiti da educatori  competenti e appassionati.

LEGGI ANCHE: Gattolandia, a Monza un rifugio per gatti abbandonati in cui non esistono gabbie né recinzioni. E i gattini ospiti sono ben nutriti e coccolati

ASILO PER CANI

Sembra un’esagerazione della società del benessere, eppure la creazione di un asilo per cani ha la sua ratio. Prima di tutto perché consente di sapere esattamente a chi si lascia il proprio animale domestico, professionisti certificati dell’educazione cinofila che sanno sicuramente come prendersene cura, e poi perché consente di andare a lavoro tranquilli evitando di lasciare cagnolini e cagnoline sole spesso soffrendo della mancanza di aria, spazio e coccole.

L’asilo per cani è differente dalla pensione, a partire dal concetto che c’è alla base: non deve sostituirsi al padrone nell’accudimento spiccio del cucciolo, bensì aiutarlo nellla “gestione” del tempo lontani. E, in effetti, non c’è solo accudimento pratico nell’asilo per cani, ma tutta una serie di stimoli, esperienze e attività su misura per i propri pelosetti. Proprio come le cucce.

asilo per cani

ASILO PER CANI SEREGNO

L’asilo per cani è, dunque, una struttura protetta, priva di strutture come recinti o peggio gabbie, in cui l’animale può muoversi, correre, trascorrere ore serene comprese di passeggiate, feste e coccole. Proprio come afferma l’ideatrice dell‘asilo per cani di Seregno Dog is Good, Federica Villa, 32enne che ha lasciato un lavoro di anni in una divisione marketing per aprire questo luogo che non riusciva a catalogare né a spiegare. E nemmeno a descrivere quando doveva compilare scartoffie burocratiche.

In effetti, essendo uno dei primi esperimenti di servizi di questo tipo, i permessi, le autorizzazioni e tutti i documenti che sono serviti per aprire l’asilo hanno avuto tempistiche bibliche. Un anno solo per produrre la documentazione necessaria.
Ma Federica non si è persa d’animo, e in nome di Tobias, il suo cane ormai scomparso ma mai dimenticato, ha aperto questo spazio di 200 metri quadri pieno di verde, in cui i circa 30 cani al giorno vivono una giornata dai ritmi serrati e organizzati: a  cominciare dalla mattima presto per finire al tramonto, quando gli ospiti dell’asilo rincontrano i proprio padroni . Ritmi scanditi da orari precisi e regolari, come il pranzo alle 12 e un’oretta di nanna per il riposino.

Con altre attività un po’ più “particolari”, come le gite al lago, i fuoriporta o le feste di compleanno con torta di frutta e yogurt, che sono edibili senza probilemi anche dai cani. Le formule di prezzo e gli orari sono estremamente flessibili: chi porta il proprio amico per sole due ore, chi prende un giorno intero, chi ha determinate esigenze di part-time o full time. Si parte dai 25 euro al giorno ai 365 euro al mese, e c’è una sola regola: non si accettano animali con problemi comportamentali, litigiosi e maleducati, oppure pieni di ansia e rabbia.
In questo caso, Federica e i suoi colleghi hanno predisposto apposite lezioni a domicilio in cui si educa il cucciolo o il cane adulto prima di provare il percorso di inserimento in asilo. Pare funzioni, e la domanda, proprio come nel caso dell’asilo diurno, non manca mai.

asilo per cani

Momenti di gioco all’asilo Dog is Good

ASILO PER CANI LECCO

Come Federica, anche Carlo Costa e Irene Cagliani, i proprietari del primo asilo per cani nella provincia di Lecco, hanno dedicato una vita agli animali, sono educatori professionisti e hanno un passato 11 anni a Londra assistendo i cani e fornendo un grande aiuto ai loro proprietari.

A Calolziocorte, tornati da Londra, hanno deciso di aprire 300 metri di area verde e una piccola struttura al chiuso, dove i cani possono giocare insieme e liberare l’energia che altrimenti, in casa da soli, comprimerebbero. Non solo: la vicinanza di altri cuccioli pare abbia effetti assolutamente positivi sui cuccioli, rendendoli più docili, sereni e riportandoli a una dimensione di vita in branco che, se controllata, porta enormi benefici alla psiche del cane in termini di rapporti coi simili e anche con il capobranco. In teoria, il padrone.

Ma Carlo e Irene non assistono solo cani lasciati dai proprietari in formula diurna durante le ore lavorative, svolgendo anche un servizio di pet-sitting domiciliare, soprattutto per i gatti: questi ultimi, molto più stanziali, non sono facili da riuscire ad “addomesticare” alla vita in asilo, e quindi si preferisce consigliare un intervento a domicilio. Ma anche assistenza a piccoli roditori, uccelli e altri animali da compagnia e affezione.

PER APPROFONDIRE: La pet-therapy diventa gratis per chi non può pagarsela: dal Veneto arrivano le cure veterinarie gratuite per cani, gatti e altri animali

ASILO PER CANI MONZA

Un’altra esperienza da segnalare per quanto riguarda gli asili per cani è a Monza, ed è un vero e proprio “pet resort”. Sotto la guida della responsabile educatrice Patty Giovanelli, questa struttura lombarda non è più soltanto un centro di accoglienza durante il giorno, ma un centro polifunzionale che aiuta il padrone nella gestione del cucciolo dalla a alla z. Si va dall’allenamento personalizzato che prevede anche una riabilitazione nel caso arrivino cani dopo interventi o infortuni, alle consulenze veterinarie, dalla dieta personalizzata con servizio di acquisto (per poter continuare a seguire il menu per Fido) alla socializzazione con altri cani e le lezioni di comportamento.

Non solo: il servizio che lo caratterizza molto rispetto alle altre esperienze di asilo per cani in lombardia è quello relativo al taxi per animali. Se il proprietario del cucciolo dovesse avere pochissimo tempo per portare il proprio cucciolo alla toelettatura o dal veterinario, o semplicemente deve essere portato in asilo ma nessuno può accompagnarlo, ci pensa Fido Resort, con un vero e proprio ‘scuolabus’ per cani.

(Tutte le immagini sono tratte dalla pagina Facebook di Dog is Good)

STORIE DI CANI E GATTI:

 

 

Nessun commento presente

Che ne pensi?