Questo sito contribuisce all'audience di

A livorno si promuovono talento e creatività.

di Posted on
Condivisioni

E’ intitolato “Aria di mare: un graffito da salvare” il concorso che il Comune di Livorno lancia per la realizzazione di un grande murales. L’opera dovra’ essere realizzata sul muro divisorio tra il Moletto Nazario Sauro e i Bagni Nettuno: un tratto lungo circa 60 metri, da anni bersaglio prediletto di “graffitari” che lo imbrattano di scritte e fregi ingiuriosi.

“E’ un peccato che una parte cosi’ bella del nostro lungomare venga continuamente imbrattata da scritte selvagge che rendono l’ambiente indecoroso e degradato ? sostiene il presidente del Consiglio Comunale Enrico Bianchi, che ha promosso l’iniziativa ? Per questo lanciamo il concorso affinche’ il muro, da squallido e oggetto di degrado, possa trasformarsi in un’opera a cielo aperto, un’opera artistica che sia espressione della creativita’ dei giovani”.

Il concorso e’ infatti aperti ai giovani livornesi: agli studenti che frequentano le scuole superiori cittadine ma anche a chi a scuola non va, purche’ abbia un’eta’ compresa tra i 16 e i 20 anni.
L’iniziativa si colloca in un progetto piu’ ampio a cui il Comune sta lavorando per facilitare la comunicazione espressiva dei giovani. Lo ricorda l’assessore alle politiche giovanili del Comune Emiliano Chirchietti facendo riferimento all’individuazione di spazi pubblici, muri, sottopassi ma anche speciali pannelli, che saranno deputati ad accogliere la creativita’ giovanile in maniera legale.

I sessanta metri di lunghezza del muro sono stati divisi in sezioni di dieci metri ed assegnati alle scuole partecipanti. In concorso le scuole Colombo, Isis Niccolini Palli, Buontalenti, Iti e Liceo Enriques. Una sezione e’ riservata invece ai ragazzi non scolarizzati che cominceranno l’opera a partire dal 13 marzo (hanno tempo fino al 12 marzo per presentare la richiesta di partecipazione)

Armati di pennelli e tinte, messe a disposizione gratuitamente dalla Ditta Bonsignori, gli studenti e non potranno dare libero sfogo alla loro creativita’ ideando murales legati al tema del mare. Fondali, gabbiani in volo, promontori e paesaggi arroccati (come risulta gia’ da alcuni bozzetti), il muro cambiera’ totalmente aspetto e rendera’ sicuramente l’ambiente piu’ accogliente e colorato.

Concorrono all’iniziativa oltre il Comune di Livorno (ufficio di Presidenza del Consiglio Comunale) anche il Provveditorato agli Studi, la Capitaneria di Porto, l’Amps, i circoli della pesca “Nazario Sauro” e “Circolo Nautico Livorno”, l’emittente Granducato e la Boehringer Ingelheim Italia che premiera’ i tre migliori graffiti realizzati.

La cerimonia di premiazione, a cui partecipera’ come testimonial il campione di canottaggio Luca Agamennoni, medaglia d’argento nelle ultime Olimpiadi di Pechino, si terra’ il 21 marzo prossimo alle ore 10 nella sala del Consiglio Comunale.

Per il bando “Aria di mare: un graffito da salvare” consulta la rete civica www.comune.livorno.it.