Questo sito contribuisce all'audience di

Solo con il perdono si può rinascere (Susanna Tamaro)

Un percorso lungo, fatico, difficile, con il quale mettersi in gioco con le nostre fragilità». E nulla a che vedere con il perdonismo, che dilaga nella melassa televisiva e non è reale.

Condivisioni

UN CUORE PENSANTE SUSANNA TAMARO –

Alla vigilia dell’apertura del giubileo, intitolato da Papa Francesco al valore della misericordia, la scrittrice Susanna Tamaro, che ha recentemente pubblicato Un cuore pensante per Bompiani, ci regala alcune riflessioni molto utili sul perdono. Da non confondere con il perdonismo, «una superficiale melassa mediatica, in cui si parla troppo di perdono e fuori luogo».

LEGGI ANCHE: Elogio del perdono, fa bene alla salute e aiuta a scoprire la parte migliore di noi

VALORE E IMPORTANZA DEL PERDONO –

Dice la Tamaro: «il perdono è un percorso lungo, difficile e doloroso, in cui mettersi in gioco con le nostre fragilità». Ma perdonare «permette di rinascere, di ricalibrare la vita attorno all’amore, di guardare la vita con uno sguardo nuovo». Ed è anche un modo per uscire dall’indifferenza, dal cinismo, dall’indistinzione tra il bene e il male. Dunque, vale la pena provarci, anche se ci sembra la cosa più difficile del mondo.

PER APPROFONDIRE: Perdonare è uno sbaglio? Sì, dice Galimberti. Ma dimentica la pace interiore che ci porta il perdono