Questo sito contribuisce all'audience di

Sanità e risparmio energetico: il Columbus di Milano

di Posted on
Condivisioni

 Sale operatorie di ultima generazione e una centrale geotermica che garantira’ bollette della luce piu’ leggere, con un risparmio energetico del 30%.
La casa di cura Columbus di Milano apre le porte alla tecnologia. Il nuovo blocco operatorio e’ stato inaugurato oggi alla presenza dell’assessore lombardo alla Sanita’ Luciano Bresciani, e del vicesindaco del capoluogo lombardo Riccardo De Corato. Un’occasione per illustrare i lavori in dirittura d’arrivo per il nuovo impianto geotermico.

Il blocco chirurgico, composto da tre sale operatorie, comprende una sala di endoscopia digestiva operativa e altre due prevalentemente dedicate alla chirurgia a breve durata di degenza. A questo si affiancano anche il Day hospital e 15 camere di degenza, che permetteranno di ridurre i trasferimenti dei pazienti e di dedicare i blocchi di alta intensita’ con terapia intensiva alla crescente funzione tipica. I lavori hanno richiesto un investimento di 2 milioni di euro e si inseriscono nell’opera di modernizzazione della struttura che dura da alcuni anni e per effetto della quale sono state ristrutturate le camere di degenza, gli ambulatori e i blocchi operatori.

L’impianto geotermico aggiunge un tassello agli interventi di risparmio energetico gia’ avviati dalla struttura dell’Istituto Suore missionarie del Sacro Cuore di Gesu’. Lo scorso anno erano state attivate delle caldaie seriali a condensazione, integrate con pannelli solari e quest’anno nuovi impianti di areazione ad alimentazione mista geotermica. Il finanziamento per questi lavori che si concluderanno entro la fine del mese sara’ coperto in gran parte con il risparmio energetico e con le vigenti agevolazioni fiscali.

Fonte Adnkronos