Quando il rifiuto diventa arte | Non Sprecare
Questo sito contribuisce all'audience di

Quando il rifiuto diventa arte

di Posted on
Condivisioni

Un punto d’incontro tra l’emergenza rifiuti e la genialità. Si chiama Bottega del Riuso e nasce a Palermo. in centro città (via Caltanissetta, 2/b) da un’idea della cooperativa Palma Nana. In un momento storico in cui il consumo e la conseguente produzione di rifiuti da smaltire ha raggiunto livelli critici, arriva nella città siciliana qualcosa che si distingue per originalità e anti omologazione cercando di valorizzare i talenti siciliani che hanno in comune idee e progetti per il futuro. Leggiamo su UpZine che nella Bottega del Riuso, più di 40 artisti espongono e vendono prodotti di artigianato nati dando una seconda vita ad oggetti e materiali di scarto, ripensando sotto una nuova luce il concetto di rifiuto. Da accessori per la casa a complementi d’arredo, da gioielli ad articoli per i più piccoli, creati con i materiali più disparati: vecchi giornali, camere d’aria, polistirolo, carta e cartone. Ed è così che un vecchio vinile può trasformarsi in un orologio da parete, dei pastelli in colorati orecchini, il tetra pack di una busta di latte in un portamonete alla moda, vecchie maglie in armoniose collane, ed il tutto senza mai lasciare immaginare cosa fossero prima della geniale trasformazione.

LEGGI ANCHE: Non sprecare giovani artisti: Affordable Art Fair