Questo sito contribuisce all'audience di

A Roma un Pub&Shop che vende prodotti di qualità nati dietro le sbarre (foto)

Si tratta di un locale dove vengono vendute birre artigianali, formaggi, caffè, biscotti, pasta ma anche borse e magliette che hanno un comune denominatore: esser state prodotte o realizzate da persone che stanno scontando una pena e che, in questo modo, provano a costruirsi un futuro migliore

Condivisioni

PUB SHOP ROMA PRODOTTI CARCERE

Un pub ma anche un negozio dove scoprire il mondo della produzione carceraria. A Roma apre i battenti Pub&shop Vale la Pena, un locale dove assaporare “prodotti di qualità e valori, che sprigionano profumi, e persone”. Al suo interno, infatti, vengono vendute birre artigianali, formaggi, caffè, biscotti, pasta ma anche borse e magliette che hanno un comun denominatore: esser state prodotte o realizzate da persone che stanno scontando una pena. Il Pub&shop Vale la Pena si trova in via Eurialo 22 a Roma, a pochi passi dalla fermata della metro Furio Camillo, ed è il frutto dell’impegno e della dedizione di una serie di associazioni attive sul tutto il territorio nazionale, che giornalmente si spendono per consentire ai carcerati di costruirsi un futuro migliore, imparando un lavoro durante il periodo di detenzione.

LEGGI ANCHE: Nel carcere di Genova una campionessa mondiale ha insegnato ai detenuti a giocare a scacchi

PUB&SHOP ECONOMIA CARCERARIA

All’interno del Pub&shop Vale la Pena trovano posto prodotti che arrivano da molti penitenziari italiani, che sono accumunati dalla lotta contro la “recidiva”. I progetti di economia carceraria, infatti, hanno l’obiettivo di evitare che persone che stanno scontando una pena, una volta tornate in libertà, compiano un nuovo reato. In tal senso dai dati emerge che il tasso di recidiva tra coloro che non godono di misure alternative al carcere è molto più alto rispetto a coloro che vengono inseriti in progetti produttivi e qualificanti. Dimostrazione del fatto che iniziative lavorative e formative dietro le sbarre, oltre a rendere meno oppressiva e più umana l’esperienza della detenzione, contribuiscono in maniera concreta a quella vocazione di rieducazione e reinserimento nella società che dovrebbero avere gli istituti penitenziari.

PRODOTTI FATTI IN CARCERE

Pub&shop Vale la Pena è stato arredato a “tema”. Varcando la porta del locale, infatti, si ha l’impressione di entrare in una prigione vecchio stile, dalla quale però possono evadere buone intenzioni e valori sani. L’offerta culinaria del locale può spaziare dalle birre ‘Vale la pena’, prodotte dai detenuti ammessi al lavoro esterno, provenienti dal carcere romano di Rebibbia, ai formaggi di Cibo Agricolo Libero e al Caffè Galeotto. Ma non finisce qui, tra gli altri, ci sono anche: i Taralli Campo dei Miracoli del carcere di Trani, i biscotti Cotti in Fragranza del Malaspina di Palermo, la pasta GiglioLab srl dell’Ucciardone ed i grissini Farina nel sacco del Carcere di Torino. Oltre al cibo e alle bevande, al Pub&shop Vale la Pena si possono anche comprare capi di abbigliamento e accessori, come le borse Malefatte del carcere di Venezia e le magliette extraliberi del carcere di Torino.

 

PROGETTI DI RIEDUCAZIONE E REINSERIMENTO IN CARCERE