Questo sito contribuisce all'audience di

Proposta: come spendere i soldi del Supernalotto

di Posted on
Condivisioni

Adesso ci provano anche i sindaci. Tre primi cittadini si sono messi in fila per tentare la fortuna e sognano di ripianare i debiti delle loro amministrazioni comunali, oppure di sistemare qualche scuola e di rifare le piazze con il jackpot da 116 milioni di euro. Scelta comprensibile, in un momento nel quale tutti gli italiani, travolti dalla febbre del gioco, provano a cambiare vita grazie al Superenalotto. Soltanto nell’ultimo fine settimana sono stati spesi 55 milioni di euro in nuove scommesse, mentre la combinazione vincente, il magico 6, non arriva da 78 settimane.
Ma se tre sindaci hanno avuto questa idea, perche’ non pensare a una nuova destinazione di una montagna di soldi che la Sorte ha deciso ancora di non assegnare? In fondo, la fortuna ha mille volti, e lo Stato puo’ approfittarne, in tempi di crisi, per distribuirla a tanti cittadini e non a un solo privilegiato. Cento milioni di euro rappresentano veramente una cifra importante, specie per un governo che deve fare i conti con una quotidiana emergenza. Sono soldi preziosi che potrebbero essere destinati, per esempio, a finanziare la cassa integrazione straordinaria per le imprese del Sud; alla ricostruzione di qualche edificio della citta’ di L’Aquila devastata dal terremoto; a quella ricerca che soltanto a parole si riesce a difendere. E in fondo al fortunato vincitore del jackpot resterebbero comunque 16 milioni di euro che non sono proprio da buttare. Immagino gia’ le riserve tecniche, amministrative e perfino giuridiche per rendere possibile la proposta. Ma quando sulla ruota della fortuna e’ in gioco, oltre alla combinazione di un numero, anche l’interesse nazionale lo Stato ha mille strumenti per prenderne atto e agire di conseguenza. Qualche giocatore protestera’, ma migliaia di italiani benediranno il Superenalotto ed i suoi capricci.