Questo sito contribuisce all'audience di

E-green, la tazza che recupera il calore delle bevande e lo trasforma in energia

L’idea è di una giovanissima scienziata di soli 17 anni, Ann Makosinski: permette di non sprecare il calore delle bevande e riutilizzarlo per ricaricare il cellulare.

di Posted on
Condivisioni

PRODURRE ENERGIA DAL CALORE –

Trasformare il calore delle bevande in energia da riutilizzare per ricaricare il cellulare: un’invenzione in pieno stile “non sprecare” portata avanti non da un’azienda specializzata nel settore dell’energia ma da Ann Makosinski, una giovane scienziata di soli 17 anni.

LEGGI ANCHE: Waka Waka, la lampada a energia solare per le popolazioni dei paesi poveri

LA TAZZA E-GREEN –

Perché non riutilizzare il calore che va perduto quando le bevande sono molto calde per poter essere consumate? Questa la domanda a cui Ann ha risposto con E-green, la speciale tazza in grado di raccogliere quel calore e convertirlo in energia elettrica.

Energia pulita quella prodotta da E-green, in grado di ricaricare il cellulare mediante un semplice cavetto usb.

TORCIA ALIMENTATA DAL CALORE DELLA MANO –

Ma questa non è la prima invenzione di Ann che vive a Victoria negli Stati Uniti: prima di E-Green, la giovanissima scienziata ha sviluppato una torcia in grado di catturare il calore della mano per illuminare in maniera sostenibile. Un progetto che le ha permesso di vincere il premio dedicato agli adolescenti nel corso della Google Science Fair del 2013. Un’idea semplice ma rivoluzionaria, pensata per aiutare un’amica filippina nella cui casa non vi era l’energia elettrica e che quindi aveva difficoltà a studiare non appena cominciava a fare buio.

Da qui l’idea della tazza in cui sono presenti i componenti utilizzati nella torcia.

Al momento Ann non ha ancora svelato tutti i dettagli di E-green ma il progetto dovrebbe entrare presto in commercio.

(Nell’immagine di copertina Ann Makosinski. Fonte: Annventions.com/)

PER APPROFONDIRE: Ottenere energia elettrica dalla sabbia, l’idea vincente arriva da Salerno