Questo sito contribuisce all'audience di

NFMT di Baltimora: quest’anno ci sarà anche l’italiana Acotel Net

Grazie ai suoi prodotti innovativi nel risparmio energetico, la multinazionale romana parteciperà alla fiera più importante degli Stati Uniti d'America dedicata agli edifici non residenziali: la nostra intervista al Direttore Marketing Davide Carnevale

di Posted on
Condivisioni

NFMT BALTIMORA

L’acronimo “NFMT” sta per National Facilities Management and Technology Conference & Exposition e anche nel 2016 si terrà a Baltimora (Usa) dal 22 al 24 marzo. Di cosa si tratta? Semplicemente della kermesse più importante negli States per tutti i professionisti e operatori responsabili della gestione, manutenzione, costruzione e ristrutturazione di edifici non residenziali. Una fiera che esiste fin dal 2001 e che quest’anno ospiterà l’azienda italiana Acotel Net che avrà uno stand dedicato. Perché? L’NFMT è interessata a conoscere i prodotti innovativi dell’azienda, legati al risparmio energetico.

LEGGI ANCHE: Acotel, la nostra scelta di investire in risparmio energetico

BALTIMORA 2016: LO SMART-METERING TRICOLORE PER GLI EDIFICI AMERICANI

Come già visto, Acotel Net realizza prodotti utili per l’efficientamento energetico, in particolare all’energy management e allo smart metering, attraverso il monitoraggio e la conseguente gestione e ottimizzazione dei consumi. Una serie di realizzazioni tutte made in Italy che sbarcheranno negli Stati Uniti per cercare di affascinare e conquistare il mercato americano, sempre più sensibile alle istanze legate al risparmio energetico vista una crescente sensibilità verso la responsabilità ambientale. Abbiamo intervistato Davide Carnevale, Direttore Marketing di Acotel Net, che ci ha raccontato il perché della partecipazione a questa fiera. “Dopo i primi successi italiani, Acotel Net guarda al mercato internazionale presentando le sue soluzioni anche oltreoceano. In un contesto, quello americano, ancora molto indietro sull’efficientamento energetico, l’esperienza accumulata fino ad oggi ci consente di predisporre la strategia più adeguata alla maggiore diffusione della cultura energetica“. Quindi, questa partecipazione è solo un primo passo. “L’obiettivo – riprende Carnevale – è fare networking su clientela business e stringere nuovi accordi nell’ottica della futura internazionalizzazione”.

LEGGI ANCHE: Sprechi energetici, il risparmio arriva con piccoli dispositivi

Davide Carnevale, direttore marketing Acotel Net

UTILI E VERSATILI: IL MAU E L’ENERGY NODE DI ACOTEL NET

Una delle grandi particolarità dei prodotti dell’azienda italiana espositrice a Baltimora è la possibilità di misurare, monitorare, analizzare e automatizzare, in tempo reale, il rendimento energetico dell’impianto di interesse. Tutto questo è possibile grazie ai gateway intelligenti (MAU-LAN e Energy Node) e alla piattaforma cloud di Acotel Net, che verranno presentati a Baltimora. “Presenteremo le nostre soluzioni Acotel Net, oltre la piattaforma cloud, anche nella modalità SaaS – spiega ancora Carnevale – Il MAU-LAN, gateway proprietario che comunica in WiFi, Ethernet e GSM, specificatamente concepito per le applicazioni di monitoraggio e automazione che richiedono grande versatilità operativa e continuità di esercizio h24. L’EN (Energy Node), anch’esso perfettamente integrato con la nostra piattaforma, permette di consultare e analizzare i consumi di parti e sezioni di un intero impianto, in qualsiasi momento da PC, tablet e smartphone”. E nonostante i paroloni tecnici si tratta di strumenti semplici da utilizzare, economici e dinamici che consentono di processare i risultati di consumi e compararli su analisi specifiche, aiutando quindi il consumatore a capire dove spreca energia e quindi come risparmiare.

PER APPROFONDIRE: Casa passiva: un modello abitativo per tagliare i consumi ed eliminare gli sprechi