Melanoma, nemico da battere sul tempo | Non Sprecare
Questo sito contribuisce all'audience di

Melanoma, nemico da battere sul tempo

di Posted on
Condivisioni

Il melanoma e’ uno dei piu’ terribili tumori della pelle. Ma come si riconosce? Secondo Natale Cascinelli, ex presidente del gruppo melanomi dell’Istituto superiore di sanita’ (vedi la video intervista a fianco), si puo’ seguire il criterio del “brutto anatroccolo”: si tratta infatti di una macchia completamente diversa dalle altre presenti sulla pelle, ovvero i normalissimi nei.

CONTROLLO – Una persona adulta dovrebbe farsi vedere almeno una volta nella vita, ma l’auto esame della pelle e’ la soluzione migliore, con l’aiuto di specchi o la collaborazione del proprio partner. Ed e’ fondamentale, dato che oggi il melanoma, se diagnosticato in tempo, si cura senza grossi problemi: negli anni ’60 era considerato il tumore piu’ cattivo, oggi e’ il meno aggressivo che conosciamo dopo un particolare cancro del testicolo.

LA CURA – Il melanoma si cura chirurgicamente: le lesioni vengono asportate ed esaminate al microscopio. C’e’ naturalmente il rischio di metastasi, soprattutto se la malattia viene diagnosticata tardi. Ma, oggi nell’80% dei casi, i melanomi vengono individuati quando hanno uno spessore inferiore al millimetro. Esistono dei centri di eccellenza a cui ci si puo’ rivolgere per la cura di questo tumore, elencati anche in Sportello Cancro. Non esistono farmaci in grado di bloccare questo tipo di tumore. Va pero’ detto che – se preso nei tempi giusti – il melanoma guarisce in modo definitivo nel 96-97% dei casi.