L’efficienza energetica si impara a scuola, con Sorgenia | Non Sprecare
Questo sito contribuisce all'audience di

L’efficienza energetica si impara a scuola, con Sorgenia

di Posted on
Condivisioni

Educare all’ efficienza energetica ed al risparmio, insegnando quali sono i comportamenti virtuosi e le buone abitudini da tenere in casa. Ma anche imparando a conoscere meglio la tecnologia che ci circonda, e quali ripercussioni possa avere sui nostri consumi energetici.

Sono importanti ed ambiziosi i traguardi che Sorgenia, primo operatore privato italiano nel mercato dell’energia elettrica e del gas naturale, ha deciso di perseguire con un ampio programma dedicato alle scuole ed ai più giovani.

Si tratta di “Generazioni Sensibili. Alla ricerca dell’efficienza!”, il progetto che ha ottenuto il supporto istituzionale del Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca, destinato alle classi III, IV e V della scuola primaria, I e II della scuola secondaria di primo grado.

Con “Generazioni Sensibili” attraverso un percorso ludico didattico che coinvolge insegnanti, genitori e ragazzi, si apprendono i fondamenti di un consumo responsabile dell’energia, del risparmio e dell’efficienza energetica.

Tutto è attentamente spiegato nel “kit” che prima guida insegnanti e studenti attraverso la lezione in aula, che permette ai ragazzi di apprendere i concetti base del percorso tematico e di aumentare la consapevolezza dell’importanza dei comportamenti sostenibili, poi conduce a un gioco-lezione mirato a stimolare una riflessione sulle abitudini quotidiane, formare comportamenti più efficienti e responsabili, e infine propone agli alunni di realizzare un “reportage energetico” da casa propria.

In quest’ultima fase ogni singolo alunno è impegnato in "un’indagine” da svolgere in prima persona nella propria abitazione. "L’indagine" ricalca propriamente il ruolo dei due giovani eco-reporter Giò Kontawatt e Lucy Energy, i personaggi-guida  presenti in tutto il percorso didattico. Immergendosi nei loro panni, i ragazzi, con l’ausilio dei taccuini presenti nel kit, avranno la possibilità di annotare le abitudini di consumo energetico della propria famiglia e la propria efficienza energetica domestica.

Inoltre, stavolta con il progetto “Sorgenia per la Scuola”, ogni famiglia potrà aiutare la propria scuola di ad avere più materiale, didattico e di consumo. Sottoscrivendo online un contratto con Sorgenia per la fornitura elettrica della propria casa, ma anche coinvolgendo amici e parenti nel progetto e segnalandolo su Facebook, si raccoglieranno punti che potranno essere poi “donati” alla scuola del figlio, e saranno gli organi i dirigenti scolastici in prima persona a tramutarli in attrezzature sportive, supporti didattici, chitarre, videoproiettori, programmi informatici, computer o altro, scegliendo in un “catalogo” che è stato stilato raccogliendo i suggerimenti di presidi, professori, docenti.

Per l’anno scolastico 2011/2012 sono quasi 5000 le scuole coinvolte nelle 19 provincie pilota nelle quali il progetto è già partito, ed alle quali si spera di affiancarne presto molte altre.

Ecoseven