Questo sito contribuisce all'audience di

“L’Anticasta” compie un anno: non spegniamo la candelina…

di Posted on
Condivisioni

La politica stanziale e da decenni ripiegata su se stessa, ha finito per generare un diffuso senso di impotenza da parte dei cittadini e un conseguente distacco dalla politica. Lo vediamo dai dati di affluenza alle urne per le regionali di ieri.

Proprio questo, paradossalmente, consente alla Casta stessa di conservare indisturbata i propri privilegi e gli sprechi. Per evitare di mettersi realmente in discussione e per legittimare se stessa, la Casta ha dipinto mediaticamente l’intera Italia come un paese diviso in destra e sinistra, ideologicamente bilanciato in due fazioni che non sono per nulla distanti nei programmi e i politici dei due schieramenti sono cosi’ apparsi essenzialmente “rappresentativi” del popolo.

Tuttavia esiste anche un’altra Italia, fatta di tante persone oneste ? non solo nella societa’ civile, ma anche nelle istituzioni locali ? che si battono ogni giorno per un paese migliore e che stanno dimostrando con i fatti che le alternative concrete esistono. Il cambiamento, ancora una volta nella storia, non puo’ che partire dal basso.

“L’anticasta, l’Italia che funziona” per l’Editrice Missionaria Italiana e’ un libro uscito un anno fa scritto da Marco Boschini e Michele Dotti, con contributi di Padre Zanotelli, Jacopo Fo, Maurizio Pallante, Alex Zanotelli, Franca Rame, Francuccio Gesualdi, Luca Fioretti, Francesco Comotto, Chiara Sasso, Domenico Finiguerra, Alessio Ciacci, Andrea Segre’…

Ai microfoni di Reset Radio c’e’ Marco Boschini che ci racconta cosa e’ cambiato dodici mesi dopo la pubblicazione di questo libro positivamente rivoluzionario.

Per ascoltare l’intervista http://www.resetradio.net/interviste/libri/anticasta/