Questo sito contribuisce all'audience di

La Settimana del Vetro 100% riciclabile

di Posted on
Condivisioni

Da secoli e’ considerato il contenitore ideale per alimenti, e’ interamente riciclabile, e per piacevolezza al tatto e’ secondo solo al legno. Si tratta del vetro protagonista in Italia e in altri paesi europei di una iniziativa interamente dedicatagli: “La Settimana del Vetro – Choose Glass Week”. Partita il 21 settembre durera’ fino a domenica 27 settembre con l’obiettivo di informare sulle proprieta’ e qualita’ del vetro, attraverso un sito dedicato www.friendsofglass.com, un blog www.bloginabottle.com e una pagina su facebook, e di incoraggiare i consumatori a comprare cibi e bevende in confezioni di vetro. E fra le iniziative, da segnalare l’apertura a Bruxelles del Temporary Shop, un intero negozio dedicato al vetro.

L’iniziativa del resto parte in discesa dal momento che in base a una ricerca condotta in Europa emerge che i consumatori gia’ amano le confezioni di vetro perche’ le ritengono ecologiche, in grado di conservare meglio le proprieta’ dei prodotti, dal design trendy e in alcuni casi per questioni affettive perche’ legate a ricordi dell’infanzia, come ad esempio le bottiglie del latte. Altra caratteristica del vetro che piace ai consumatori e’ la trasparenza, perche’ trasmette un senso di sicurezza molto apprezzato in momenti di crisi come quello attuale.

Ma l’elemento vincente del vetro e’ il fatto che e’ interamente riciclabile. Ogni tonnellata di vetro riciclato equivale a un risparmio di oltre 300 Kg di CO2. E, per dare un’idea, in Europa nel 2007 sono stati raccolti piu’ di trenta miliardi di contenitori di vetro per il riciclo che in termini di CO2 e’ stato come togliere 1,7 milioni di macchine dalle strade. In Italia, invece, nel 2008 una bottiglia su due e’ stata prodotta utilizzando vetro riciclato, mentre la raccolta differenziata di vetro e’ cresciuta del 10% rispetto al 2007. Nel periodo 2000-2007 la raccolta e il riciclo di rifiuti di vetro in Italia hanno generato un attivo di 1,2 miliardi di euro. Sotto il profilo energetico, invece, nel 2008 il riciclo del vetro ha permesso risparmi pari a circa 2 milioni di barili di petrolio e una riduzione totale di emissioni per circa 1,8 milioni di tonnellate di CO2, corrispondenti all’inquinamento prodotto dalla circolazione per un anno di circa 1 milione di vetture Euro4 di piccola cilindrata con una percorrenza media di 15 Km.

Quanto alle preferenze, da una ricerca condotta da InSites Consulting emerge che in Europa il contenitore di vetro piu’ amato e conosciuto e’ la bottiglia di Coca-Cola. In Italia, fra i paesi in cui viene utilizzato maggiormente il vetro come packaging, invece, trionfa il mitico barattolo di Nutella, celebrato anche nel film “Bianca” di Nanni Moretti. A seguire la bottiglia di birra Heineken, della crema di whisky Bailey’s, dell’Amaretto di Saranno e della Vodka Absolute, la bottiglia d’acqua San Pellegrino. Quanto ai prodotti, la bottiglia di vetro non e’ preferita per l’acqua minerale perche’ ritenuta troppo pesante dai consumatori che preferiscono il Pet, benche’ negli anni il peso del vetro si sia ridotto del 40% a parita’ di caratteristiche. Viene preferita la plastica e il cartone anche nell’acquisto di latte e latticini, come ad esempio lo yoghurt. Il vetro non conosce rivali invece, per il packaging di superalcolici, vino, olio e aceto, birra, salse, cibo per bambini e profumi e, in genere, per quei prodotti che si vogliono caratterizzare per prestigio e lusso.