Questo sito contribuisce all'audience di

La bioedilizia di Pregnana Milanese

di Posted on
Condivisioni

Nella seduta del Consiglio Comunale del 30 Marzo 2011, è stato adottato il nuovo Regolamento Edilizio corredato dal Regolamento di Bioedilizia.

Per quanto riguarda il Regolamento Edilizio, trattandosi di uno strumento obbligatorio e puramente tecnico, derivante quasi completamente dall’applicazione di norme di carattere sovralocale, le considerazioni che si possono esprimere sono alquanto limitate.
Il regolamento di Bioedilizia è invece uno strumento deliberatamente voluto dall’Amministrazione Comunale, in coerenza con la sua azione di governo del territorio improntata su principi di sostenibilità.

In sintesi il Regolamento di Bioedilizia suggerisce, senza renderle obbligatorie, una serie di buone prassi in materia edilizia, finalizzate ad ottenere edifici più belli, più funzionali e vivibili e soprattutto più efficienti nel risparmio energetico e di risorse, quindi più “sostenibili”. 

Per incentivare l’applicazione di queste norme facoltative l’Amministrazione Comunale ha adottato un meccanismo premiale che garantisce ai Pregnanesi che costruiscono secondo questi criteri un risparmio dal 10% al 30% del costo di costruzione dovuto al Comune. Parliamo di 1000-3000€ per una singola villetta, fino a 50-100.000€ di sconto per un intervento più grande.

Questa scelta dimostra peraltro una volta in più che l’attività edilizia non è per l’Amministrazione di Pregnana un modo per “fare cassa”, ma un’opportunità per migliorare la qualità ambientale, dei servizi e della vita di tutti i cittadini.

"Siamo convinti – dice in un comunicato l’assessore all’urbanistica Angelo Bosani – che questi incentivi per i cittadini possano spingere qualcuno in più ad operare in un’ottica di sostenibilità ambientale, e premiare cittadini e imprese che avrebbero comunque agito in coerenza con essa. La nostra azione di governo del territorio proseguirà con l’approvazione definitiva del P.G.T. e di tutte le norme e regolamenti ad esso complementari entro l’estate."