Questo sito contribuisce all'audience di

Junker, l’applicazione per non fare errori con la raccolta differenziata. Fotografi il rifiuti, e sul display compaiono tutte le indicazioni per smaltirlo (video)

Due ragazzi hanno inventato il modo per rendere semplice e corretta la raccolta differenziata. Di qualsiasi rifiuto urbano. Già 500mila persone utilizzano questa app. Molto semplice, ma efficacissima

Condivisioni

JUNKER RACCOLTA DIFFERENZIATA

Junker è un’applicazione rivoluzionaria che ci aiuta a fare la raccolta differenziata e a conoscere nel modo più dettagliato possibile tutte le normative del luogo in cui ci troviamo riguardo le differenti tipologie di rifiuti da gettare.  Un aiuto prezioso, in quanto uno degli elementi che più disincentiva la raccolta differenziata, è la differenza di regole, colori dei bidoni e norme, da un comune all’altro. Anche a pochi chilometri di distanza.

LEGGI ANCHE: Raccolta differenziata, Catanzaro in Calabria è da record nazionale. Sembra di stare in Austria o in Trentino-Alto Adige

COME FUNZIONA JUNKER

Scansionando il codice a barre dei diversi prodotti o degli imballaggi, Junker è in grado di identificare le diverse tipologie di materie che lo compongono grazie ad un database interno , indicandoci i bidoni a cui sono destinati.  Grazie ad una ricerca condotta dai programmatori e ideatori dell’app, Benedetta De Santis e Giacomo Farneti, si è scoperto che tra i prodotti maggiormente ricercati dalle persone vi sono biscotti, latte, caffè, succhi di frutta e patatine.

CONSIGLI PER LA RACCOLTA DIFFERENZIATA

Come funziona l’app, completamente gratuita? In un modo molto semplice. Bisogna fotografare con lo smartphone il codice a barre riportato sull’imballaggio della confezione da smaltire, oppure scrivere direttamente la tipologia di rifiuto domestico. A quel punto sullo schermo vi compariranno tutte le modalità corrette per la raccolta differenziata da fare, ovviamente collegate al luogo dove vi trovate. Eviterete multe e sanzioni, ma innanzitutto avrete dato il vostro prezioso contributo a tenere più pulita la strada dove vivete.

PER APPROFONDIRE: Raccolta differenziata del polistirolo: i consigli utili per riciclarlo in maniera corretta

Junker è molto versatile, ed è stata studiata sia per i residenti sia per i turisti. Infatti l’app funziona, oltre che in italiano, in tre lingue fondamentali: inglese, tedesco e francese. Ma ne esistono anche versioni in cinese, russo e ucraino. Finora 500mila persone hanno scarico Junker, ma la comunità interessata alla app continua a crescere a colpi di 600 nuove iscrizioni al giorno.

Il progetto è in concorso per l’edizione 2018 del Premio Non Sprecare. Per conoscere il bando e partecipare vai qui!

Se il progetto ti è piaciuto condividilo su Facebook, Twitter e G+

TUTTI I PROGETTI IN CONCORSO PER IL PREMIO NON SPRECARE: