Il Recuperatore di Calore per piani cottura | Non Sprecare
Questo sito contribuisce all'audience di

Il Recuperatore di Calore per piani cottura

di Posted on

Giuseppe Simonetta, calabrese, e’ l’inventore del “Recuperatore di Calore per piani cottura” il cui brevetto e’ stato depositato nel 2009 alla Camera di Commercio di Genova, citta’ dove vive da 20 anni. Il Recuperatore e’ stato pensato soprattutto per i ritsoranti che hanno i fornelli accesi per parecchie ore.

Il Signor Simonetta ha concepito la sua invenzione dopo diversi anni di studio. Riferisce Genova Bakeca:

Il Recuperatore di calore e’ una struttura in acciaio inox che viene applicata sui piani di cottura. Ogni tubazione della struttura contiene acqua. Quando si accendono i fornelli per cucinare, l’acciaio si scalda (insieme alle pentole con il cibo) e, conseguentemente, sale la temperatura dell’acqua interna. Questa va a finire in un apposito accumulatore, normalmente della portata di cento litri, e da qui l’acqua puo’ essere immessa in un circuito che termina nella caldaia o nella lavastoviglie. E qui c’e’ il risparmio energetico: perche’ l’acqua e’ gia’ a una temperatura di almeno 45/50 gradi, quindi sia caldaia che lavapiatti impiegano molto meno tempo (e molta meno corrente elettrica) per portarla a temperature superiori. Se basta l’acqua a 50 gradi addirittura la caldaia non parte neppure, quindi ci si puo’ facilmente immaginare il risparmio.

Shares