Il forno di Vicenzo nelle mani di un disabile maestro della panificazione

Vincenzo Bardascino ha la sindrome di X Fragile, una malattia rara che rallenta lo sviluppo e frena le relazioni umane. Ma grazie al pane ha iniziato una nuova vita

IL FORNO DI VINCENZO

Il forno di Vincenzo, in pieno centro storico di Eboli, in provincia di Salerno, è davvero speciale. Aperto nel dicembre del 2023, vi lavora in prima fila Vincenzo Bardascino, 27 anni, che il pane lo ha iniziato a fare fin da piccolo (il nonno era fornaio), prima di frequentare la scuola alberghiera di Vallo della Lucania. Vincenzo ha una disabilità intellettiva, ma è un autentico maestro dell’artigianato del pane, e per questo l’amministrazione comunale di Eboli ha voluto, attraverso di lui, sperimentare un modello di forno sociale di comunità. Dove Vincenzo sforna pane fresco e genuino, e mette a frutto le sue capacità, senza sprecare nulla della sua vita. In primo momento il forno di Vincenzo è stato itinerante, poi finalmente il comune di Eboli ha deciso di dare in comodato gratuito un suo locale in via Antonio Giudice, nel centro della cittadina. E ha anche fornito il panificio di tutti gli attrezzi necessari per il lavoro. Vincenzo è felice dell’avventura che sta vivendo: il suo pane circola nelle case, nei ristoranti e negli agriturismi della zona. Anche grazie al lavoro della Compagnia Terra sociale di resilienza che accompagna Vincenzo nel suo percorso.  Grazie al forno, Vincenzo affronta più sereno la sua malattia, la sindrome “X Fragile”, una rara condizione genetica che rallenta l’intero sviluppo della persona e le possibilità di avere relazioni, e il suo forno è entrato a far parte del network di Slow Food. 

L’immagine di copertina è tratta dalla pagina Facebook “Il forno di Vincenzo ETS

STORIE DI CORAGGIO E FORZA DI VOLONTÀ:

KuBet
KUBet - Trò chơi đánh bài đỉnh cao trên hệ điều hành Android
Torna in alto