Questo sito contribuisce all'audience di

I “Guardiani della luce” a Darfo Boario Terme

Condivisioni

Darfo Boario Terme, in provincia di Brescia, ci sono dei guardiani della luce che si aggirano silenziosi per combattere gli sprechi energetici: sono gli alunni dell’istituto I.I.S. "Olivelli-Putelli" impegnati in un progetto per risparmiare elettricità a scuola. Ecco le loro istruzioni anti spreco, che andrebbero appese in ogni casa o istituto pubblico!

Spegnere le luci in classe e nei locali dell’Istituto (Sala insegnanti, uffici, corridoi, etc.) quando non necessarie, sfruttando al massimo la luce naturale.

Spegnere i computer al termine del lavoro nei laboratori di informatica e nella Sala insegnanti.

• Disattivare alcune delle luci nei corridoi.

• Rilevare mensilmente i consumi di energia elettrica per effettuare un confronto con quelli degli anni precedenti.

«Da alcuni anni siamo attivi nella sensibilizzazione degli alunni sui problemi ambientali con la raccolta differenziata, progetto in cui sono coinvolti anche i ragazzi disabili», spiega la professoressa Marina Tagliabue, «e da quest’anno siamo attivi con un progetto per ridurre il consumo di energia elettrica». Vetro, bottiglie, tappi, lattine, umido dei laboratori di cucina, carta e toner: dando ad ognuno con il suo compito preciso, la scuola ha messo in piedi una perfetta macchina non spreconaCon i progetti "I guardiani della luce" e "raccolta differenziata" l’Istituto Olivelli-Putelli si candida al Premio Non Sprecare 2012