Fotovoltaico senza freni in Italia: 8600 MV installati | Non Sprecare
Questo sito contribuisce all'audience di

Fotovoltaico senza freni in Italia: 8600 MV installati

di Posted on

Roma, 28 lug. (TMNews) – Con circa nove anni e mezzo di anticipo rispetto a quanto era stato stabilito nel Piano di Azione Nazionale per le rinnovabili, l’Italia ha superato – e non di poco – l’obiettivo di 8.000 MW fotovoltaici installati. Benché non vi siano stati comunicati ufficiali al riguardo, il dato è riportato nel "contatore fotovoltaico" pubblicato sul sito del del Gestore dei Servizi Energetici (GSE), secondo cui alla data "28 luglio 2011" in Italia sono operativi 252.235 impianti fotovoltaici, per una potenza totale installata di oltre 8.609 MW. I dati del "contatore fotovoltaico" vengono aggiornati in tempo reale e si riferiscono ad impianti entrati in esercizio per i quali è stata presentata richiesta di incentivazione. Si tratta di un dato, dunque, suscettibile di qualche variazione in rapporto alle verifiche che dovrà effettuare il GSE sulla validità delle richieste. Ma anche sostanziali aggiustamenti in negativo non potranno più modificare l’acquisizione già nel corso di quest’anno di un obiettivo (8.000 MW) che era stato indicato per il 2020. In effetti, già da due anni il mercato del fotovoltaico italiano si è imposto all’attenzione come il secondo mercato al mondo (alle spalle della Germania) per potenza annuale installata. Nel 2010, in particolare, sulla base dei dati forniti dal recentissimo Rapporto Statistico del GSE, la potenza installata è triplicata rispetto al 2009 e il valore cumulato al 31 dicembre risultava pari a circa 3.470 MW. Quest’ultimo valore si riferiva a circa 156.000 impianti installati con il Conto Energia. Il fatto che a distanza di circa 7 mesi gli impianti entrati in esercizio siano aumentati di quasi 100.000 unità e che la potenza complessiva installata in quest’arco di tempo abbia più che raddoppiato il valore cumulato al 31 dicembre dell’anno scorso conferma lo straordinario dinamismo di questo mercato in Italia, che nemmeno le incertezze politiche che hanno accompagnato la definizione del regime tariffario del Quarto Conto Energia sono riuscite a scalfire. TM News

 

 

 

Shares