Energie rinnovabili Portogallo - Non sprecare
Questo sito contribuisce all'audience di

Energie rinnovabili, il record del Portogallo. Per quattro giorni luce e corrente solo da queste fonti

Oltre 100 ore di seguito durante le quali l’energia arrivata da gas e carbone nel Paese è stata pari a zero. Anche la Germania è riuscita, in due domeniche di maggio, ad avere energia quasi solo da rinnovabili.

Condivisioni

ENERGIE RINNOVABILI PORTOGALLO –

È un record assoluto per l’Europa, ormai avviata in modo corale, verso la strada delle nuove energie pulite, a partire dalle rinnovabili. Per oltre quattro giorni di fila, da sabato 7 a venerdì 11 maggio, per un totale di 107 ore, l’intera energia prodotta in Portogallo è arrivata da fonti rinnovabili.

LEGGI ANCHE: Avanti tutta con le rinnovabili in Italia

PORTOGALLO ALIMENTATO SOLO DA ENERGIE RINNOVABILI –

Pensate che meraviglia: tutta la luce nelle case, negli uffici, nei locali pubblici, per 4 giorni è stata accesa grazie all’energia arrivata da idroelettrico (mini e grande), eolico e biomasse. Zero gas, zero carbone.

Questo straordinario risultato è stato raggiunto in un Paese che ha scommesso già negli anni Novanta sulle rinnovabili e in particolare sull’eolico, che oggi, grazie anche ai grandi parchi, vale il 24 per cento degli approvvigionamenti energetici in Portogallo. E nei quattro giorni di elettricità arrivata solo dalle rinnovabili, il Portogallo è riuscito a produrre anche un surplus di energia poi venduto a Francia e Spagna.

RINNOVABILI IN ITALIA E GERMANIA –

Intanto, sulle rinnovabili avanzano anche la Germania e l’Italia. La Germania è riuscita ad avere consumi energetici per circa il 90 per cento solo da rinnovabili per due domeniche nel mese di maggio, mentre l’Italia, secondo quanto ha promesso il premier Matteo Renzi, punta ad avere la metà dell’energia da fonti rinnovabili entro la fine del 2015. La strada, dunque, è segnata, e l’Europa dell’energia pulita avanza, una volta tanto con passo veloce.

PER APPROFONDIRE: Energia, nel 2015 le rinnovabili hanno superato petrolio e gas

LEGGI ANCHE: