Come proteggere la pelle dei bambini

Abbondante idratazione. Bagni e docce non troppo lunghi. E nell'abbigliamento privilegiare tessuti naturali, come il cotone

Come si protegge la pelle dei bambini? La pelle, il più esteso organo umano, inizia a formarsi dalle prime fasi embrionali, ma completa il suo sviluppo solo dopo la nascita. Quando i nostri bambini vengono al mondo, quindi, non hanno ancora totalmente sviluppata questa parte del corpo, essenziale alla vita. Oltre alle normali funzioni, è importante riconoscere anche che l’epidermide nei neonati svolge un ruolo sensoriale cruciale, consentendo la percezione tattile in un’età in cui altri sensi sono ancora immaturi. Tuttavia, in questa fase di crescita la pelle è anche più delicata e suscettibile a disidratazione, irritazioni e penetrazione di sostanze nocive, e inoltre, a differenza della pelle degli adulti, non produce sebo e tende ad essere secca. Per proteggere la pelle dei bambini e consentirne un regolare sviluppo, soprattutto nei primi mesi di vita, ci sono diverse attenzioni da assumere, come le creme idratanti o l’abbigliamento per neonati in cotone.

COME PROTEGGERE LA PELLE DEI BAMBINI

Un elemento cruciale è ad esempio garantire un’adeguata idratazione, assistendo il piccolo affinché beva regolarmente. Inoltre, i bagni o docce dovrebbero essere brevi, non oltre i dieci minuti, utilizzando acqua tiepida per non stressare l’epidermide sensibile. Per la pulizia è consigliabile utilizzare prodotti liquidi delicati con pH neutro o leggermente acido, evitando sostanze aggressive. Inoltre, è importante preoccuparsi della sua corretta nutrizione con creme o olii che siano idratanti, possibilmente subito dopo il bagnetto quando non vi è ancora alcuna traccia di sporco. Bisogna prestare poi attenzione anche al lavaggio degli indumenti, con l’utilizzo di detersivo dermatologicamente testati, soprattutto per i neonati, per fa sì che i tessuti con cui entreranno in contatto siano igienizzati, puliti, ma anche morbidi e delicati.

ABBIGLIAMENTO ADATTO PER LA PELLE DEL BAMBINO

Proprio per quanto riguarda l’abbigliamento è importante prestare attenzione al materiale: l’ideale, ad esempio, è l’uso del cotone. Questo, grazie alla sua naturale traspirabilità e morbidezza, previene irritazioni facendo evaporare correttamente il sudore e permettendo una giusta respirazione dell’epidermide. È essenziale inoltre scegliere indumenti adeguati alla stagione e regolare la temperatura degli ambienti in modo appropriato per evitare eccessive fluttuazioni termiche o che il bambino senta troppo freddo o troppo caldo. Anche quest’ultimo, infatti, può essere dannoso al contrario di quanto si pensi: l’usanza popolare, infatti, vuole che si tenga il bambino al caldo in qualsiasi occasione, ma è importante riconoscere che il sudore è uno dei primi pericoli per la sua salute. Inoltre, così facendo il corpo non si abitua ad autoregolarsi con la temperatura e ciò può avere ripercussioni in fase di crescita.

IDRATAZIONE PER LA PELLE DEL BAMBINO

La cura della pelle del bambino è un impegno fondamentale che richiede attenzione e consapevolezza fin dai primi momenti di vita. Soprattutto nei neonati è da tenere a mente che la pelle può essere particolarmente vulnerabile, anche perché, come abbiamo visto, completa il suo totale sviluppo solo dopo la nascita, e perciò ci viene richiesto un impegno particolare. Per fortuna, esistono semplici precauzioni e attenzioni da mettere in atto, come quella relativa alla idratazione del bambino, oppure all’uso di indumenti che siano adeguati alla stagione e soprattutto in cotone, materiale naturale perfetto per i piccoli.

KuBet
KUBet - Trò chơi đánh bài đỉnh cao trên hệ điều hành Android
Torna in alto