Questo sito contribuisce all'audience di

Benemerenze dell’arte e della cultura: premiato Antonio Galdo

di Posted on
Condivisioni

“BELLA E PERDUTA”, L’ITALIA DEL RISORGIMENTO: DALL’ITALIANO DELLO STATO PREUNITARIO ALLA LINGUA DEI MIGRANTI

Roma, 16-17-18 dicembre 2009

Nell’ambito delle celebrazioni per il 150 anniversario dell’Unita’ d’Italia, la Societa’ Dante Alighieri, la Fondazione Bellonci e l’Istituto per la Storia del Risorgimento Italiano organizzano tre giorni dedicati al cammino linguistico e culturale del nostro Paese, dallo Stato preunitario e risorgimentale ai flussi migratori che hanno trasformato la lingua e la cultura in importanti strumenti di integrazione

La seconda giornata sara’ aperta – giovedi’ 17 dicembre alle ore 10 a Roma presso la Sala Conferenze del Complesso del Vittoriano (lato Ara Coeli) – dai saluti del Sottosegretario di Stato per gli Affari Esteri, Alfredo Mantica, del Presidente dell’Istituto per la Storia del Risorgimento Italiano, Giuseppe Talamo, e dell’Ambasciatore Bottai, e sara’ caratterizzata dalla Tavola Rotonda sul tema “Dall’italiano dello Stato preunitario all’italiano dei migranti”, con gli interventi di Marina Formica (Universita’ di Roma “Tor Vergata”), Aldo Ricci (Sovrintendente dell’Archivio Centrale dello Stato) e Franco Salvatori (Presidente della Societa’ Geografica Italiana). Seguiranno la firma della Convenzione tra la Societa’ Dante Alighieri e l’Istituto per la Storia del Risorgimento Italiano, e la visita guidata al Museo dell’Emigrazione Italiana.

Nel corso della mattinata saranno consegnate le Benemerenze per l’Arte e la Cultura a personalita’ che si sono distinte nei vari settori per la promozione della nostra cultura in Patria e all’estero: Maria Giulia Aurigemma, Bruno Caruso, Giuliano Compagno, Paolo Conti, Isabella Donfrancesco, Piero Dorfles, Antonio Galdo, Antonio Giuliano, Enzo Golino, Fabio Isman, Amara Lakhous, Federico Masini, Neri Marcore’, Manfredi Nicoletti, Vittorio Nocenzi, Aldo Onorati, Andrea Pontarelli, Tommaso Ricci, Nicola Todaro Marescotti, Stanislav Vallo, Pier Luigi Vercesi e Vincenzo Zingaro.

ANTONIO GALDO sara’ premiato per aver offerto ai giovani – nel libro “Non sprecare” – un concreto esempio di come anche la lingua e la cultura possano concorrere alla formazione di un sentimento civico ed essere strumenti fondamentali nella battaglia combattuta per la tutela dell’ambiente.

Per informazioni e accrediti:
Ufficio Stampa Societa’ Dante Alighieri, Pierpaolo Conti, cell.3346755306, tel. 066873694, p.conti@ladante.it
Ufficio Stampa Istituto per la Storia del Risorgimento Italiano, Emanuele Martinez, cell.3398408805, e.martinez@tiscalinet.it