Sign up with your email address to be the first to know about new products, VIP offers, blog features & more.
[mc4wp_form id="5505"]
Questo sito contribuisce all'audience di

Lasciare la città per vivere in montagna, la scelta radicale di Tommaso e Alessia (foto)

Due trentenni romani, con un lavoro appagante nella Capitale, hanno deciso di lasciare tutto per trasferirsi in Valle Maira e oggi vivono circondati dalla natura e, allo stesso tempo, nutrono le loro passioni. Da questa esperienza è nato un libro che racconta la loro ritrovata serenità

da Posted on
Condivisioni

VIVERE IN MONTAGNA

Vivere circondati dalla natura selvaggia, finalmente liberi di sperimentare uno stile di vita diverso da quello cittadino. È questo l’istinto che ha spinto Tommaso D’Errico e ​​Alessia Battistoni, due trentenni romani, a fare una scelta radicale: lasciare le comodità della città (ma anche una mole enorme di stress) per trasferirsi stabilmente in montagna. Così all’improvviso hanno deciso di abbandonare i rispettivi lavori per andare a vivere in una remota borgata alpina della Valle Maira, in Provincia di Cuneo. Dal loro primo anno in mezzo alla natura è nato un libro che racconta questa scelta di vita radicale.

LEGGI ANCHE: Tornare a coltivare la terra, la storia di Antonio

AL RITMO DELLE STAGIONI

Tommaso ha 34 anni e prima di rivoluzionare la sua vita era un grafico creativo e web designer, appassionato di fotografia, disegno, natura e viaggi. Alessia, invece, 30 anni, di professione era biologa e oggi divide il suo tempo tra il lavoro, l’orto, la produzione di cibi fatti in casa e la cura degli animali domestici. In entrambi a un certo punto della loro vita hanno deciso che erano stufi di essere ostaggio della città e della claustrofobica vita d’ufficio, così hanno lasciato senza rimpianti un buon posto da dipendente e hanno inizia a lavorare come freelance. In questo modo hanno intrapreso una strada alternativa, un’esperienza a contatto con la natura per cercare la felicità al ritmo delle stagioni.​ Ovviamente per affrontare questa nuova realtà si sono dovuti scontrare con un mondo sconosciuto. Un incontro che ha dato vita a episodi e situazioni tragicomiche che hanno segnato le tappe del tentativo di far convivere il bisogno di naturalezza con una mente plasmata e assorbita dalla modernità.

LA VITA IN MONTAGNA

Da questa esperienza è nato “​​Al ritmo delle stagioni. Un anno di vita in montagna” un libro che racconta l’esperienza di questi due trentenni. Scritto con una buona dose di autoironia, Tommaso e Alessia raccontano le motivazioni che li hanno portati a questa scelta e le difficoltà per metterla in pratica. Andando a vivere in montagna dicono di aver trovato il modo e il tempo di nutrire le loro passioni e di scoprirne di nuove come: la coltivazione di un orto, la contemplazione della natura in tutte le sue manifestazioni, lo studio e l’osservazione degli animali selvatici. Attività che in città si possono solo sognare o vivere in modo marginale. Inoltre, prendendo spunto da questa nuova realtà, questi due trentenni hanno voluto affrontare temi di grandissima attualità come la ​​decrescita volontaria, l’autoproduzione, il ​​rapporto con la natura e i​​l valore del tempo. La speranza è di riuscire con la loro testimonianza di infondere il coraggio necessario a chi pensa da tempo di rivoluzionare la propria vita ma non ne trova la forza. Anche perché la scelta di Tommaso e Alessia vuole contribuire alla definizione di un modello attuale e realistico di ripopolamento dei contesti rurali, troppo spesso trascurati e addirittura abbandonati.

Le foto sono tratte dalla pagina Facebook “Al ritmo delle stagioni

STORIE DI CHI SCEGLIE DI LASCIARE LA CITTÀ PER RINASCERE 

La storia di Roberta: a soli 17 anni, ha deciso di vivere in montagna e produrre il formaggio

Vivere in campagna, le scelte giuste da fare per non avere delusioni

Il ritorno dei pastori, duemila ragazzi under 40 scelgono le pecore. E guadagnano…

La fotomodella che alle passarella ha preferito le pecore e le stalle (foto)

Far rinascere le colture del passato: una giovane coppia ha puntato tutto sullo zafferano