Questo sito contribuisce all'audience di

Si impennano le vendite di prodotti sfusi

di Posted on
Condivisioni

La grande distribuzione ha iniziato timidamente a credere alla vendita di prodotti senza packaging. All’inizio erano non solo la novita’ ma lo sfizio di provare prodotti che potevano essere acquistati senza contenitori: ne’ plastica, ne’ cartone. Il vantaggio economico e’ evidente: spesso si risparmia anche il 50%. Il problema pero’ e’ che sono in pochi a crederci, nella maggior parte degli iper vale la regola dell’acquisto dei prodotti ancora super imballati. Fateci caso: su una spesa normale per una famiglia di quattro persone il 50% di cio’ che acquistiamo finisce nei migliore dei casi nella differenziata.

Sma rivela che quest’anno ha venduto 42tonnellate di merce senza impacchettamenti vari. Nel solo mese di luglio sono state 24 le tonnellate vendute e che rappresentano il 30-40% circa dell’intera merce messa in vendita. Tra i prodotti piu’ venduti ci sono i detersivi (qui le mappe degli iper in cui trovarli), seguono la pasta, cereali, caramelle, frutta secca, pet food e anche i gelati.

Ha detto Carlo Delmenico, direttore responsabilita’ sociale d’impresa della catena:

I dati segnano il successo di un percorso che Sma ha intrapreso ben dodici anni fa. La societa’ italiana e con essa i consumatori stanno cambiando. Appaiono nuovi modelli di nuclei familiari e nel contempo il consumismo sta ricercando un equilibrio fra impatto ecologico e conto economico.