Questo sito contribuisce all'audience di

Papà alle prese con il cambio dei pannolini

Non è semplice per i papà imparare il mestiere della mamma. Ecco allora alcuni consigli pratici riguardo il cambio del pannolino.

Condivisioni

Padri alle prese con i pannolini: non è semplice imparare il mestiere della mamma, specie per operazioni così delicate. In aiuto dei padri che non vogliono fare i mammi arriva il libro di Henk Hanssen, olandese, madre di due bambini, che ha scritto il testo “La gestione dei neonati per uomini“.

LEGGI ANCHE: Pannolini lavabili, tutti i benefici di quest’alternativa non sprecona

Ecco i passaggi-chiave a proposito del cambio del pannolino:

  • Verificate che la superficie di lavoro sia adeguata. Deve essere piatta e morbida, lunga almeno 76 centimetri, profonda 55 e alta 106. Assicuratevi anche che sporga un po’ fuori in modo che voi possiate metterci i piedi sotto. Il bebè ha bisogno di spazio
  • Non lasciate mai il neonato da solo nella postazione. Una piccola distrazione può causare danni molto gravi
  • Attenzione che non ci sia nulla che il bebè possa prendere con le sue manine, come una corda, un libro o una maniglia
  • Prima di iniziare il cambio del materiale fuoriuscito, controllate di avere: salviettine umidificate (solo dopo le prime quattro settimane perchè contengono alcol e possono irritare la pelle), batuffoli di cotone, crema, più di un pannolino
  • Lavatevi bene le mani
  • Mettete il bambino a pancia in su, aprite il pannolino, tirate i piedi del piccolo, pulite (dal basso verso l’alto per i maschi, al contrario per le femmine) e così via
  • Non abbiate paura. I neonati sono molto sensibili e avvertono la vostra incertezza.

PER SAPERNE DI PIU’: Cameretta dei bambini, ecco come renderla ecologica e sicura