Questo sito contribuisce all'audience di

Malawi, il contadino-inventore che rende l’Africa “tecnologica”

di Posted on
Condivisioni

I contadini non sono la prima categoria che viene in mente quando si pensa all’innovazione ma Frederick Msiska, residente a Nchenachena nella Valle Henga del nord del Malawi, e’ un innovatore e anche piuttosto eclettico. Msiska, che non e’ andato oltre la 5.a elementare, non e’ soltanto un contadino ma anche un inventore instancabile e un incallito tuttofare. Tra le sue tante invenzioni, ha progettato e costruito un impianto di biogas per il suo WC che utilizza per produrre elettricita’. Ha costruito un carica-batterie per telefoni cellulari di sua progettazione e un ventilatore che usa in casa, entrambi funzionanti con elettricita’ auto-generata, e anche una macchina irroratrice che usa nei campi.
Delle sue invenzioni e di quanto c’e’ voluto per realizzarle, dice: Mi sono guardato intorno e ho scoperto che nella mia vita mancavano certe cose, cosi’ ho studiato molto da vicino le cose fornite dal governo. E le ho rifatte con le mie mani, procedendo tramite tentativi ed errori. Ho continuato a provare, provare e ancora riprovare finche’ alla fine le mie invenzioni hanno cominciato a funzionare.

Sulla parete dell’ufficio di Frederick Msiska spicca un elenco delle cose che Frederick prevede di costuire:

‘Zinchito Mu 2008’ (Lavori del 2008) ?
– Kuzenga office (costruire l’ufficio)
– Kupanga Luso (costruire cose con le mie capacita’) ?
– Kupanga Sipuleya (costruire un’irroratrice)
– Fani Kupanga (costruire un ventilatore) ?
– Magetsi Kupanga (produrre elettricita’)
– Luce a biogas.

Frederick e’ anche un “agricoltore-guida”, designazione assegnata dal governo del Malawi a leader nel settore agricolo in grado di offrire consulenza e orientamento sulle migliori pratiche e tecniche agricole. Frederick e’ conosciuto in tutta la zona come il “dottore dei raccolti” per la sua esperienza nella coltivazione e per la sua capacita’ di adottare di tutte le tecniche di agricoltura sostenibile in cui si imbatte.
Mzamose Gondwe, autore del blog African Science Heroes, ha incontrato Msiska ed e’ rimasto sconvolto nell’apprendere che in passato aveva smontato il suo WC a biogas per l'(ingiustificata) paura di poter essere messo in prigione dopo aver sentito delle voci sulle peripezie di un altro inventore rurale, Gabriel Kondesi. Gabriel aveva inventato un’emittente radiofonica utilizzando un vecchio lettore di cassette, un cellulare Nokia, alcuni componenti elettrici e delle antenne. Quello che Msiska non sapeva era che la ragione principale alla base di questo arresto era stata la conduzione di una stazione radio senza la necessaria licenza, una disattenzione a cui l’Ufficio Licenze, la Malawi Communication Regulatory Authority ha in seguito rimediato, dopo aver riconosciuto l’ingenuita’ di Gabriel, concedendogli una regolare licenza.

Msiska rappresenta l’umilta’ incarnata: quando viene intervistato (il 22 marzo scorso, come uno degli eroi della scienza africana) sulle sue invenzioni e realizzazioni, risponde con un’opinione personale: … gli agricoltori non contribuiscono allo sviluppo nazionale, solo le persone istruite sono in grado di farlo. La sua storia e i suoi successi sono invece un simbolo perfetto di quanto andiamo proponendo qui su AfriGadget, ponendo attenzione alle applicazioni dell’ingegnosa tecnologia africana che ci sembrano piu’ adatte a risolvere i problemi della vita di tutti i giorni.

—————————
Testo orginale: AfriGadget Innovator Series: A profile of Frederick Msiska. Ripreso da: Afrigadget: illustrando “come risolvere i problemi quotidiani grazie all’ingenuita’ africana”, il sito rilancia foto, video e contributi di blogger e lettori del continente nero.