Questo sito contribuisce all'audience di

Malala, una bambina che lotta per il diritto allo studio tra le 100 persone più influenti del mondo

Condivisioni

Ha appena 15 anni ed è stata inserita da Time tra le 100 persone più influenti al mondo, scelte ogni anno come tradizione dalla rivista statunitense. Con lei in quella lista ci sono, tra gli altri, anche Barack Obama e Papa Francesco.

Malala Yousaf Zai vive a Mingora, nella valle dello Swat, in Pakistan. Lo scorso ottobre i talebani l’hanno ferita a 9 colpi di pistola mentre andava a scuola. Da qualche tempo teneva un blog sul sito della BBC, “diario di una studentessa pakistana” per difendere il diritto allo studio delle ragazze pachistane.

Questa candidatura ci piace perché, come recita anche questa vignetta, una bambina con un libro è più forte di ogni forma di integralismo.

Malala farà il suo primo discorso pubblico il 12 luglio a New York, nel giorno del suo 16esimo compleanno.
Per capire meglio la situazione in Pakistan, qui sotto il reportage della BBC.