Questo sito contribuisce all'audience di

Colletta per il verde: a Roma i cittadini acquistano 40 alberi per il loro quartiere

Un’associazione di quartiere, «Trastevere attiva», raccoglie donazioni per fermare la desertificazione della zona. Salvadanai nei negozi e cene in piazza. Lo slogan? «Ripartiamo dal verde!». Un’idea da imitare…

di Posted on
Condivisioni

COME MIGLIORARE IL PROPRIO QUARTIERE –

Lo ripetiamo da tempo: se vogliamo difendere il verde nelle nostre città, dobbiamo avanzare. E non aspettare sempre le amministrazioni comunali che non hanno né uomini né mezzi per gestire tutte le aree urbane. Così in un quartiere romano, in via Dandolo, un’associazione di cittadini, «Trastevere attiva», non ha perso tempo con le solite denunce e si è fatta avanti per organizzare una colletta e acquistare direttamente 40 alberi nuovi, 39 frassini e una paulonia in sostituzione di arbusti «asfaltati».

LEGGI ANCHE: Grande Bellezza a Roma, adesso ci pensano i cittadini. Adottano giardini, puliscono le strade e non sprecano

L’INIZIATIVA DI TRASTEVERE ATTIVA –

Il motore dell’iniziativa è Marco Pittalis, un noto barista della zona, che con alcuni residenti ha coniato lo slogan «Ripartiamo dal verde!» per una serie di iniziative green nel quartiere. Prima è stata ripulita l’area archeologica della VII corte, e adesso per combattere l’effetto desertificazione del verde, è partita la colletta. In poche settimane nei salvadanai predisposti in alcuni negozi della zona, e con una cena in piazza, sono già stati raccolti mille euro per i primi acquisti di alberi, ma entro il mese di gennaio del 2016 l’obiettivo è di arrivare a seimila euro. E completare l’operazione.

VERDE PUBBLICO: A ROMA CI PENSANO I CITTADINI –

La cosa interessante è che i cittadini sono riusciti anche ad avere la collaborazione del Servizio Giardini del Comune di Roma. Pur non avendo soldi per gli alberi, i tecnici del Servizio si sono impegnati a dare tutto il supporti e i consigli necessari per la scelta e la sistemazione dei nuovi alberi. E si sono dichiarati disponibili, fuori dall’orario di lavoro, a collaborare con «Trastevere Attiva» per piantare i fusti e regalare al quartiere uno spicchio di verde. Un’ultima curiosità: gli alberi, alti 2-3 metri, saranno affidati, uno per uno, a un tutore e avranno un cartellino che indicherà il nome del generoso donatore.

PER APPROFONDIRE: Adotta un’area verde, così i cittadini curano parchi e orti nel loro territorio