Sign up with your email address to be the first to know about new products, VIP offers, blog features & more.
[mc4wp_form id="5505"]
Questo sito contribuisce all'audience di

Baratto contro la crisi: piace a tre italiani su quattro

L'antica forma di scambio si diffonde sempre di più nel Belpaese, dove a causa delle ristrettezze economiche si cercano soluzioni alternative e low cost per fare i propri acquisti

da Posted on
Condivisioni

Comprare scambiando la merce con l’antica forma del baratto piace a tre italiani su quattro. Nel nostro Paese è sempre meno raro acquistare prodotti alimentari cedendo cravatte, quadri, libri, cd. Con la crisi si aguzza l’ingegno per cercare di continuare a stare bene. Questo il risultato che emerge da un sondaggio della Coldiretti diffuso lo scorso maggio in occasione dell’edizione 2013 di “Cibi d’Italia” di Campagna Amica, che si è svolto al Castello Sforzesco di Milano: è stato il primo mercato del baratto per fare la spesa a costo zero con formaggi, salumi, frutta e vino pagati con scarpe, orologi, quadri, libri e cd.

PER SAPERNE DI PIU’: Fare le vacanze pagando con il baratto o scambiando la propria casa

Contro la crisi della moneta si tratta – sottolinea la Coldiretti – della prima esperienza italiana di mercato di scambio fisico di prodotti alimentari Made in Italy con convenienza reciproca senza spendere un euro. Un’iniziativa per evidenziare i danni provocati dalla finanza esasperata degli ultimi anni, ma anche per sottolineare l’importanza – continua la Coldiretti – di tornare a sostenere l’economia reale in un difficile momento di crisi.

Si riscoprono – precisa la Coldiretti – vecchie ricette come il baratto, ma in formule diverse e innovative. Il successo dello scambio di merci senza moneta è testimoniato dal fiorire di iniziative con al centro questa pratica: si va dagli “swap party” (dall’inglese to swap, scambiare), veri e propri mercati del baratto, agli “swap shop”, i negozi del riciclo di lusso dove si scambiano oggetti e vestiti alla moda che non si utilizzano più, ma anche libri e musica. E a proposito di libri, sempre più diffuso è il fenomeno del bookcrossing, ossia dello scambio di libri: l’idea di fondo è di rilasciare libri nell’ambiente, affinché possano essere ritrovati e quindi letti da altri, che a sua volta poi possono farli proseguire nel loro viaggio.

Una forma particolare di baratto – continua la Coldiretti – è costituita dalle banche del tempo, associazioni ad iscrizione gratuita dove ci si scambia servizi o piccole commissioni quotidiane. Ad esempio un lavoretto in casa per una seduta di stiratura, la compilazione di moduli e documenti in cambio di qualche ora come baby sitter. In Italia, attualmente, sono già più di 200 quelle attive.

LEGGI ANCHE: E’ nato Reoose, Eco-store del riutilizzo e del baratto

Oltre al baratto, però, ci sono diversi modi per risparmiare senza rinunciare alle proprie abitudini e alle proprie passioni. In ambito lavorativo c’è chi, ad esempio, ha deciso di condividere l’ufficio con altre persone che fanno lavori completamente differenti: è il coworking, una pratica il cui scopo è ammortizzare i costi di affitto e di gestione (come la corrente, il collegamento internet, la pulizia dei locali…) senza dover rinunciare alla propria indipendenza.

C’è chi condivide l’ambiente di lavoro e chi invece il divano di casa propria. E’ la filosofia del couchsurfing: in pratica si mette a disposizione la propria abitazione come base di appoggio per i viaggiatori che vengono a visitare la città in cui si vive. Le persone ospitate generalmente ricambiano l’accoglienza con piccoli favori, come cucinare o fare la spesa per l’intero periodo di permanenza. L’omonimo network, da cui nel 2003 ha preso il via questo modo di viaggiare, conta oggi – conclude la Coldiretti – oltre 6 milioni di iscritti, residenti in più di 100 mila città di tutto il mondo.

LEGGI ANCHE:

3 Comments
  • Antonella Esposito
    25.07.2013

    anche qui a Bastia Umbra abbiamo il nostro mercatino anticrisi…il sabato mattina Lafortuna Insoffitta

    • NonSprecare
      25.07.2013

      Gentilissima Antonella, se ha maggiori informazioni su questo mercatino ce le invii: ci piacerebbe parlarne sul nostro sito e segnalare questa opportunità ad altri cittadini! Grazie, a presto

    • Antonella Esposito
      28.07.2013

      Salve,grazie per l’interessamento le lascio qualche link di questo mercatino che è nato il primo di giugno c.a. con lo stesso intento di reagire a questa crisi che sembra non passare mai.https://www.facebook.com/lafortuna.insoffittahttp://www.youtube.com/watch?v=1Vffu2BE3gc&feature=youtu.be http://lafortunainsoffitta.blogspot.it/http://www.regioneumbria.eu/default.aspx?IdCont=425621Cordiali salutiAntonella Esposito

      Da: notifications@disqus.net

      Data: 25-lug-2013 10.19

      A:

      Ogg: Re: New comment posted on Baratto contro la crisi: piace a tre italiani su quattro

      /* ————————————-
      CSS TO BE LEFT IN THE HEADER
      FOR CLIENTS THAT SUPPORT IT
      ————————————- */

      a:hover,
      a:hover span {
      color: #1188d2!important;
      }

      .button-cta:hover {
      color: #ffffff!important;
      background-color: #1188d2!important;
      }

      .button-cta:hover span {
      color: #ffffff!important;
      }

      /* ————————————-
      CLIENT-SPECIFIC HACKS
      ————————————- */

      /* OUTLOOK
      – Override Outlook’s embedded padding issue
      – Fix Outlook’s full-width background issue
      */

      #outlook a {
      padding: 0;
      }
      body {
      width: 100% !important;
      }
      .ReadMsgBody {
      width: 100%;
      }
      .ExternalClass {
      width: 100%;
      display:block !important;
      }

      /* ————————————-
      PHONE-SIZED DEVICES
      ————————————- */

      @media only screen and (max-device-width: 480px) {
      html {
      -webkit-text-size-adjust: 100%;
      }
      .content {
      width: 100%;
      }
      table {
      border-collapse: collapse;
      }
      h2.headline {
      font-weight: 700;
      font-size: 20px!important;
      margin-bottom: 5px;
      }
      .button-cta {
      display: block!important;
      padding: 0!important;
      }
      div.header {
      padding-top: 20px;
      }
      div.footer {
      padding-bottom: 20px;
      }
      }
      }

      p.mod-tools a:hover {
      color: white!important;
      background: #8c989f!important;
      }

      /* ————————————-
      PHONE-SIZED DEVICES
      ————————————- */

      @media only screen and (max-device-width: 480px) {

      td.avatar,
      td.spacer {
      width: 38px!important;
      }

      td.avatar img,
      td.spacer img {
      width: 28px!important;
      }

      }

      –>

      Settings

      A new comment was posted on Non Sprecare

      NonSprecare

      Gentilissima Antonella, se ha maggiori informazioni su questo mercatino ce le invii: ci piacerebbe parlarne sul nostro sito e segnalare questa opportunità ad altri cittadini! Grazie, a presto 4:19 a.m., Thursday July 25

      Reply

      to NonSprecare

      NonSprecare’s comment is in reply to

      Antonella Esposito:

      anche qui a Bastia Umbra abbiamo il nostro mercatino anticrisi…il sabato mattina Lafortuna Insoffitta Read more

      You’re receiving this message because you’re signed up to receive notifications about replies to antonellaesposito.

      You can unsubscribe
      from emails about replies to antonellaesposito
      by replying to this email with “unsubscribe”
      or reduce the rate with which these emails are sent by
      adjusting your notification settings.