Waisense: l’intelligenza artificiale per non sprecare acqua

Attraverso sensori intelligenti e algoritmi di machine learning, Waisense offre soluzioni innovative per la gestione e il monitoraggio dell'acqua.

WAISENSE

Waisense è una startup che sta trasformando il modo in cui monitoriamo e gestiamo le risorse idriche, domestiche e aziendali,  attraverso l’utilizzo dell’intelligenza artificiale. Azienda fondata a Malaga, in Spagna, da Eduardo Duenas e Marco Ortega per aiutare persone e aziende a non sprecare acqua con un sistema di riciclo e un altro di rilevamento delle perdite grazie a dei sensori che segnalano le anomalie.

La loro soluzione integra sensori avanzati e algoritmi di machine learning per offrire un monitoraggio preciso e in tempo reale della qualità e dell’uso dell’acquaa. I sensori Waisense sono progettati per raccogliere dati dettagliati sulle condizioni ambientali, che vengono poi analizzati da potenti algoritmi per identificare inefficienze, perdite e opportunità di miglioramento. Questo approccio permette una gestione più efficace delle risorse idriche, riducendo gli sprechi e promuovendo pratiche sostenibili.

Uno degli aspetti distintivi di Waisense è l’uso di tecnologie avanzate come l’intelligenza artificiale e l’Internet of Things (IoT) per creare un sistema di monitoraggio interconnesso. I dati raccolti dai sensori possono essere visualizzati e analizzati tramite una piattaforma online, offrendo agli utenti una visione chiara e dettagliata delle condizioni dell’acqua. Inoltre, Waisense collabora con organizzazioni internazionali, enti governativi e comunità locali per implementare le sue soluzioni in diverse regioni del mondo, specie dove l’acqua è scarsa.

LEGGI ANCHE: Acquedotto pugliese: la rete con il buco e il 79 per cento dell’acqua nella regione arriva da fuori

Fonte immagine di copertina: Facebook

Il progetto è candidato al Premio Non Sprecare 2024, nella sezione Startup. Per candidare i vostri progetti, seguite le istruzioni fornite qui.

PROGETTI IN CORSO PER IL PREMIO NON SPRECARE 2024: 

BlaBlaSchool: l’app per aiutare le mamme che accompagnano i figli a scuola

Torna in alto