Nasce in Germania il treno ibrido con meno emissioni: è stato ricavato dalle vecchie locomotive | Non Sprecare
Questo sito contribuisce all'audience di

Nasce in Germania il treno ibrido con meno emissioni: è stato ricavato dalle vecchie locomotive

In Germania i treni diventano ibridi: grazie a un progetto pilota che segna il primo passo verso una completa riconversione del sistema ferroviario, presto sarà possibile viaggiare su vetture ibride.

Dopo le auto e i bus, anche il trasporto su rotaia diventa ecosostenibile. In particolare, questa nuova modalità di trasporto consentirà il funzionamento della vettura anche in caso di assenza della fornitura elettrica.

Dal momento che la maggior parte dei treni funziona sia a diesel che ad elettricità, non è stato difficile sviluppare un convoglio ferroviario ibrido. Il treno infatti è stato realizzato a partire da una vecchia locomotiva, la Siemens Desiro Classic VT 642, trasformata in ibrida grazie all’integrazione delle batterie e della capacità di frenata rigenerativa. La vettura inizialmente dotata di due motori diesel da 275 kilowatt, include ora due centraline ibride da 315 kilowatt. Non sarà quindi necessario acquistare altri treni in quanto gran parte dei modelli esistenti risulterebbero già predisposti per il passaggio al nuovo sistema.

Il treno a tecnologia ibrida, oltre ad inquinare meno con una riduzione delle emissioni di gas a effetto serra del 25 per cento, attraverso il recupero dell’energia in eccesso accumulata dalle batterie agli ioni di litio e poi riutilizzata per l’avviamento o per un uso successivo, abbasserà anche i consumi di carburante.

Durante la prima fase di avvio del progetto, la tratta coperta dal primo treno ibrido sarà quella compresa tra Aschaffenburg e Miltenberg, a sud-est di Francoforte. Lungo i 37 km di rotaie saranno presenti ben 14 fermate per il recupero di energia elettrica attraverso il sistema di ricarica in frenata.

Un progetto importante per il futuro dei trasporti tedeschi che si spera possa essere adottato presto anche in Italia.

Shares

LEGGI ANCHE:

Shares